mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:30
8 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 13:38

Le Rossana da Perugia traslocano in Piemonte: Nestlè vende le caramelle all’astigiana Fida

Firmato il contratto preliminare per la cessione del ramo d’azienda. Con la storica rossa anche Fondenti, Glacia, Fruttallegre, Lemoncella e Spicchi

Le Rossana da Perugia traslocano in Piemonte: Nestlè vende le caramelle all’astigiana Fida

di Iv. Por.

Bye bye Rossana. Le caramelle salutano Perugia e si trasferiscono in Piemonte, ad Asti per la precisione. Si conclude così una storia d’amore, quella tra Perugina e la mitica caramella dalla carta trasparente rossa, durata quasi cento anni. E’ stato, infatti, sottoscritto il contratto preliminare per la cessione da parte del Gruppo Nestlé a Fida del ramo d’azienda relativo alle caramelle a marchio Rossana, Fondenti, Glacia, Fruttallegre, Lemoncella e Spicchi. Il closing dell’operazione è atteso entro il mese di giugno, come riporta una nota congiunta.

TUTTA LA VICENDA NESTLE’-PERUGINA

Tra speranza e proteste La decisione fa seguito al piano di sviluppo da 60 milioni in tre anni presentato da Nestlé lo scorso 2 marzo che punta a potenziare lo stabilimento perugino di San Sisto come “Casa del cioccolato” e del Bacio in particolare. Proprio in quei giorni venne diffusa (e poi smentita) la notizia dell’avvenuta vendita dei marchi ‘Rossana’ e ‘Ore liete’. Subito partì una protesta (anche social con l’hashtag #saverossana). Il nuovo piano, tuttavia, ha fatto accettare anche ai sindacati quella che era solo un’anticipazione: i biscotti ‘Ore liete’, infatti, a inizio maggio sono passati ufficialmente a Tedesco srl (ex Piselli), restando quindi in Umbria. Le caramelle, invece, come si apprende ora, cambiano regione.

Verso Asti Nestlé – si legge nella nota – ha scelto la proposta presentata da Fida, azienda astigiana attiva dal 1973, che opera esclusivamente nel settore delle caramelle: un pezzo di storia dolciaria italiana va così ad arricchire il già ampio portafoglio di marchi Fida, tra cui i noti Bonelle, Sanagola, Charms, Gocce, Tenerezze, Gnammy e le Irresistibili. Rossana e le altre, verranno prodotte così all’interno dello stabilimento di Castagnole delle Lanze, in provincia di Asti. L’azienda piemontese, si legge, «metterà i suoi oltre 40 anni di esperienza a garanzia di un futuro di successo per questi prodotti storici, investendo sul loro ulteriore sviluppo. L’acquisizione rafforzerà ulteriormente la posizione di Fida, che attualmente detiene una quota pari al 3,5% circa nel totale mercato delle caramelle familiari, con un fatturato 2015 pari a circa 15 milioni di euro».

VIDEO: IL PIANO NESTLE’

Passaggio dolce-amaro Rossana, quindi, non sparisce dalla produzione, come si temeva dopo l’annuncio di Nestlé che la caramella non rientrava più tra i prodotti strategici su cui investire. Continuerà a portare la sua dolcezza nelle case degli italiani, tuttavia è certo che un po’ di amaro in bocca resterà ai perugini. Leo Wencel, capo mercato Nestlé in Italia, ha commentato: «Ci ha colpito il calore e l’affetto dimostrato dai consumatori nei confronti di Rossana negli ultimi mesi. Siamo perciò particolarmente lieti di aver trovato un partner solido ed esperto nel settore che, siamo sicuri, saprà continuare a valorizzare nel modo migliore questi brand e assicurare loro un futuro di successo».

FOTOGALLERY: INCONTRO IN CONFINDUSTRIA

Fida: «Investiremo sui marchi» Eugenio Pinci, presidente e ad di Fida, ha aggiunto: «Siamo orgogliosi dell’accordo raggiunto oggi, che – grazie a significative sinergie tecnologiche, produttive e commerciali – ci consente di rafforzare la nostra posizione sul mercato ampliando il nostro portafoglio prodotti con brand storici molto amati. Siamo pronti a investire risorse umane ed economiche nel loro sviluppo e nella loro valorizzazione».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250