venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 18:52
8 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:30

Rifugiati e richiedenti asilo in Umbria, tutti i numeri e le storie in un portale internet

Il progetto dell'Anci per dare «informazioni facilmente fruibili e aggiornabili» e «sensibilizzare rispetto al tema delle migrazioni forzate»

Rifugiati e richiedenti asilo in Umbria, tutti i numeri e le storie in un portale internet
Il cardinale Bassetti incontra gli immigrati gestiti da Arci

Un portale internet dei rifugiati in Umbria. È l’Anci Umbria, l’associazione che riunisce i Comuni, a lanciare il progetto con l’intento di continuare a raccogliere dati ed esperienze relative al sistema regionale di accoglienza, evidenziandone punti di forza e criticità.

Informare e sensibilizzare «Parallelamente all’ampliarsi di una rete strutturata quale quella del Sistema di Protezione Sprar – si legge in una nota – di recente, in risposta ad un emergenza nazionale, anche la nostra regione ha dovuto far fonte ai numerosi flussi straordinari di migranti giunti sul territorio. La scelta di creare un portale a carattere multimediale, organizzato in diverse sezioni tematiche, ha come obiettivo quello di mettere a disposizione delle istituzioni regionali, degli enti locali e del privato sociale, informazioni facilmente fruibili e aggiornabili, nonché rendere dinamico uno spazio di riflessione e sensibilizzazione rispetto al tema delle migrazioni forzate».

La presentazione Interverranno alla presentazione, prevista martedì 12 luglio alle 11.30 nella sede Anci di Perugia: Giulio Cherubini sindaco di Panicale e coordinatore Consulta immigrazione Anci Umbria, Edi Cicchi assessore Comune di Perugia e presidente commissione Welfare e Politiche sociali Anci nazionale e coordinatrice consulta Welfare e Politiche sociali Anci Umbria. Sono state invitate a partecipare le Prefetture di Perugia e Terni e la Regione Umbria.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250