giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 10:26
23 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 09:31

Regione: «Sei milioni di euro sono troppo pochi per sostenere i produttori di vino in Umbria»

La Giunta rimodula la ripartizione delle risorse assegnate alla campagna 2016/2017 dell’Ocm che concede finanziamenti agli imprenditori per aumentare la competitività del settore

Regione: «Sei milioni di euro sono troppo pochi per sostenere i produttori di vino in Umbria»
Un vigneto nell'Orvietano

Su proposta dell’assessore all’Agricoltura Fernanda Cecchini la Giunta regionale dell’Umbria ha rimodulato la ripartizione delle risorse assegnate alla campagna 2016/2017 dell’Ocm Vino, la misura che concede finanziamenti e contributi per i produttori vitivinicoli allo scopo di aumentare la competitività del settore. «Finanzieremo anche tutte le domande presentate per la campagna precedente e dichiarate ammissibili ma che non sono state finanziate per l’esaurimento delle risorse – spiega l’assessore -. Sono infatti circa 6 i milioni di euro che abbiamo complessivamente a disposizione per l’attuazione delle misure del Programma nazionale di sostegno al vino per ogni annualità, ma ne occorrerebbero molti di più per dare risposta al gran numero di domande che provengono dalle imprese vitivinicole umbre». «È quanto accaduto anche quest’anno – aggiunge -. Per la misura investimenti, a sostegno delle imprese vitivinicole che investono per adeguare l’offerta alla domanda di mercato e l’incremento delle vendite, per l’annualità 2015/16 sono risultate ammissibili a contributo 37 domande annuali per un importo complessivo di oltre 1,4 milioni di euro ma le risorse disponibili, circa 1 milione di euro, sono bastate per finanziare 29 domande. È inoltre attualmente in corso l’istruttoria delle domande biennali, con richieste di contributo per quasi 2,9 milioni di euro da liquidare a saldo con la campagna 2016/17 a fronte di appena un milione di euro assegnato all’Umbria per la misura investimenti dal decreto ministeriale».

I vigneti «Troppo poco per coprire tutti gli impegni – rileva – tanto più che in molti casi i lavori previsti nelle domande di aiuto annuali e biennali presentate sono già stati avviati. Analoga la situazione che si è verificata per l’altra misura dell’Ocm Vino: per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti, per l’annualità 2015/16, sono risultate ammissibili 127 domande, per un importo complessivo di contributi di oltre 3,1 milioni di euro a fronte di un plafond di circa 1,3 milioni di euro». «Abbiamo perciò ridistribuito le risorse disponibili – dice l’assessore – finanzieremo tutte le domande della misura della ristrutturazione e riconversione dei vigneti rimaste fuori dal budget, per un importo di circa 1,85 milioni di euro mentre utilizzeremo le risorse residue di questa misura per incrementare la dotazione dell’altra. Con circa 2,8 milioni potremo così finanziare le domande annuali e biennali presentate per la misura investimenti per l’annualità 2015/16 secondo l’ordine delle graduatorie e fino a esaurimento delle risorse».

La normativa comunitaria «Un provvedimento che abbiamo ritenuto opportuno – conclude l’assessore Cecchini – in vista dell’entrata in vigore della nuova normativa comunitaria in materia di Programmi nazionali di sostegno del settore vino che non consentirà di finanziare le domande già in graduatoria utile prioritariamente rispetto a quelle della annualità in corso, poiché dovranno essere sottoposte di nuovo a procedura di selezione». Per la campagna 2016/2017 del programma di sostegno al settore vitivinicolo – conclude la nota della Regione – è già stata inoltre attivata la misura ‘Promozione sui mercati dei Paesi terzi’, con una dotazione finanziaria di oltre 1 milione e 330 mila euro, rimasta invariata.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250