martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 07:18
18 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 12:52

Referendum costituzionale, a Perugia il primo comitato per il ‘sì’. Mori: «E’ un impegno storico»

La coordinatrice: «Perugia sarà un punto di riferimento importante per raggiungere quanti più cittadini possibile per spiegare le ragioni del cambiamento per il nostro Paese»

Referendum costituzionale, a Perugia il primo comitato per il ‘sì’. Mori: «E’ un impegno storico»
Emanuela Mori

Nasce a Perugia il primo comitato per il «Sì» al referendum costituzionale di ottobre «Cambiare si può». Coordinatrice la consigliera comunale di Perugia del Pd Emanuela Mori. I comitati per il «Sì, cambiare si può» fanno riferimento alle aree e sensibilità politiche del sottosegretario al ministero dell’Interno Gianpiero Bocci e del vicepresidente dell’assemblea legislativa regionale Marco Vinicio Guasticchi.

Nascita dei comitati umbri «Oggi a Piediluco – ha dichiarato la neocoordinatrice Emanuela Mori – sarà dato il via alla nascita dei comitati in tutta l’Umbria e quello di Perugia sarà un punto di riferimento importante per raggiungere quanti più cittadini possibile per spiegare le ragioni del Sì. Abbiamo un impegno storico – ha proseguito – quello di consentire un vero cambiamento nel nostro Paese, cosa che può avvenire soltanto votando Sì». La Mori ha anche annunciato un’iniziativa nei prossimi giorni insieme al professor Francesco Clementi, al sottosegretario Gianpiero Bocci e a Marco Vinicio Guasticchi, membro della direzione nazionale del Partito democratico.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250