lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 10:46
20 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 07:20

Quindici milioni per ‘tappare’ i buchi delle strade. Una ditta di Perugia si aggiudica il maxi-appalto

In tre anni verrà effettuata la manutenzione delle statali dell'Umbria e si interverrà anche sulla segnaletica orizzontale. Ecco come entra nel vivo il progetto #bastabuche dell'Anas

Quindici milioni per ‘tappare’ i buchi delle strade. Una ditta di Perugia si aggiudica il maxi-appalto

di En.Ber.

Tre gare d’appalto, per un importo complessivo di 15 milioni di euro, sono state affidate per mettere a posto le strade statali dell’Umbria. Nell’ambito del progetto #bastabuche dell’Anas – riferisce un comunicato – verrà effettuata manutenzione e si interverrà sulla segnaletica orizzontale. I lavori andranno avanti per tre anni, soltanto mercoledì sono stati pubblicati in Gazzetta ufficiale gli esiti delle gare d’appalto. Ad aggiudicarsi i lavori, del valore di cinque milioni di euro ciascuno, sono state le imprese «Calzoni Spa» con sede in provincia di Perugia, la ditta «Bramerini Francesco & figli Srl» con sede in provincia di Grosseto e la società «Albarelli Walter Srl» con sede in provincia di Roma.

#bastabuche L’iter per l’affidamento dei lavori che rientrano nel progetto Anas #bastabuche sulle strade – informa una nota – è stato attivato mediante la procedura di accordo quadro che garantisce la possibilità di eseguire i lavori con rapidità nel momento in cui si manifesta il bisogno, consentendo risparmi di tempo e una maggiore efficienza.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250