martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:39
23 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 15:12

Quella giovane vita perduta ha ridato speranza a due trapiantati: intervento riuscito

Reimpianti di rene a due ammalati sottoposti da tempo a dialisi: «La diuresi è soddisfacente, a conferma della ritrovata funzionalità»

Quella giovane vita perduta ha ridato speranza a due trapiantati: intervento riuscito

Tecnicamente riuscito il trapianto di reni nei due pazienti umbri dopo la donazione della giovane avvocato deceduta.

Intervento riuscito C’è piena soddisfazione – si legge in una nota dell’ospedale perugino – dei sanitari del S. Maria della Misericordia per le condizioni di salute dei due pazienti sottoposti nella giornata di sabato scorso a intervento chirurgico di trapianto di rene dopo la donazione di organi a seguito della morte della giovane per un aneurisma. L’intervento di reimpianto su due pazienti di 47 e 53 anni, entrambi residenti in provincia di Perugia, da tempo costretti a dialisi, è stato eseguito dalla equipe dedicata composta dai chirurghi Paolo Baccari ed Enrico Papi, affiancati dall’anestesista Massimo Carria, dirigente medico della struttura complessa diretta da Sergio Falconi e dalla equipe di infermieri dedicati. «La diuresi è soddisfacente, a conferma della ritrovata funzionalità dei reni dei due pazienti – fa sapere il direttore della struttura di Nefrologia Emidio Nunzi in una nota dell’ufficio stampa dell’ospedale perugino -. Le dimissioni sono previste a metà della prossima settimana dovendosi prevedere una convalescenza senza complicazione».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250