sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 22:37
23 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 21:33

Quattro giorni di sport sulla ex ferrovia Spoleto-Norcia, sfogo dei sindaci: «Serve completamento»

Eventi dal primo settembre con Moser e Montedoro, già 950 iscritti. Cardarelli: «Aspettiamo ancora progetto per tratto finale» e Campana: «A novembre apriamo fino a Borgo Cerreto»

Quattro giorni di sport sulla ex ferrovia Spoleto-Norcia, sfogo dei sindaci: «Serve completamento»

di Chiara Fabrizi

Quattro giorni di sport sulla ex ferrovia Spoleto-Norcia coi campioni Francesco Moser, Luca Panichi, Fred Morini e l’attore Simone Montedoro. Sono importanti gli sforzi compiuti per la terza edizione della manifestazione organizzata dall’Mtb club Spoleto e dall’associazione Cento Comuni che nella raffica di eventi, in programma dal primo al 4 settembre, ha anche inserito una pedalata lungo la ciclabile che collega la città del Festival con Assisi, passeggiate in notturna lungo la vecchia ferrovia, convegni sul futuro del tracciato e attività per i più piccoli.

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO

Quattro giorni di sport sulla ex ferrovia La manifestazione è stata presentata martedì mattina a Palazzo Mauri dal sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli e dal collega di Cerreto, Luciano Campana, che non hanno mancato di sfogarsi per i ritardi sulle manutenzioni e le difficoltà fin qui incontrate per il completamento della vecchia ferrovia, divorata dalla statale Tre Valli nel tratto tra Casale Volpetti e Serravale, nel territorio comunale di Norcia. Anche perché a tre anni dall’apertura parziale l’interesse intorno al tracciato continua a crescere: «Stamattina – ha detto Luca Ministrini, presidente dell’Mtb club – abbiamo contato circa 950 preiscrizioni e la soddisfazione è fin da ora massima, anche perché negli ultimi giorni si registrerà un’altra tranche di richieste». La convinzione, insomma, è quella di battere il record dello scorso anno, quando al via di piazza Garibaldi si trovarono più di mille persone.

Gli appuntamenti Del resto il programma della Spoleto-Norcia in mtb è sempre più ricco. Tra gli eventi da segnalare c’è sabato 3 settembre alle 15.30 la pedalata sulla Spoleto-Assisi su un percorso di 60 chilometri che toccherà anche Montefalco e Trevi col campione Moser che in mattinata presentare anche il suo libro Ho osato vincere. Tre, invece, i percorsi proposti per la pedalata di domenica 4 settembre quando si potrà scegliere il corto da 18 chilometri tra Spoleto e Sant’Anatolia interamente sull’ex ferrovia e a cui parteciperà Montedoro; il medio da 45 chilometri con passaggio a Vallo di Nera e Piedipaterno; e la randonnée di 115 chilometri «a cui si sono già iscritti in 130». Sabato alle 19, invece, sarà il turno della cronoscalata col campione Luca Panichi che in carrozzina ha scalato le vette del Giro d’Italia. Diversi gli appuntamenti collaterali come quello in programma il primo settembre alle 16.30 alla Casa dell’Architettura di Palazzo Pianciani che ospita la tavola rotonda curata da OfArch La SpoletoNorcia come occasione di rigenerazione territoriale. Progetti e prospettive per l’ex ferrovia.  Il 2 settembre alle 17 al Giardino dello Sport è invece in programma il convegno Assisi-Spoleto-Norcia: quale futuro per la ciclabile più bella d’Italia? Sabato alle 11, stessa location, convegno medico sportivo La salute corre in bicicletta. 

Lo sfogo dei sindaci In termini di salute, la prevenzione assicurata dallo sport sarà al centro anche di una serie di iniziative organizzate con l’associazione Bici, cuore e diabete: «Spoleto del resto – ha detto il sindaco Cardarelli – da tempo si è candidata con una serie di iniziative ad attrarre il turismo che ama il benessere e lo sport, penso al Running festival di giugno, e anche questi quattro giorni sulla ex ferroviaria vanno in questa direzione». Poi lo sfogo: «Siamo tutti consapevoli delle potenzialità turistiche della Assisi-Spoleto-Norcia che ha tanto da dare anche in termini religiosi, ambientali e culturali, eppure continuano a mancare gli impegni concreti. Penso ai lavori che Umbria mobilità inizierà il 6 settembre sul tratto Piedipaterno-Borgo Cerreto nonostante la Regione li abbia finanziati già da un anno e penso anche alla serie di convegni con l’assessore regionale Chianella che per il completamento dell’ex ferroviaria tra Casale Volpetti e Serravalle continua a ripetere come la progettazione sia tuttora in corso». Rincara la dose il sindaco di Cerreto, Campana: «Sono molto critico nella gestione del tracciato, Cardarelli giustamente insiste per progettare il tratto nel territorio comunale di Norcia, io invece sono pessimista perché da noi il percorso c’è ma non è stato ancora aperto». I lavori dovrebbero durare un paio di mesi: «Bene – dice Campana – per novembre organizzeremo una piccola inaugurazione simbolica di questi ulteriori 8 chilometri».

@chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO
  • mariosi

    Ma riapritela proprio come Ferrovia.Era un gioello Tecnico a Cremagliera!

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250