sabato 24 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:55
2 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 20:34

Quarantuno anni dopo il bimbo di ‘Profondo rosso’ torna sul set del cimitero monumentale di Perugia

Nella sezione ebraica vennero realizzate nel 1975 le riprese del funerale della medium Helga. L'attore Jacopo Mariani lavorò col regista Dario Argento anche per la realizzazione di Suspiria

Quarantuno anni dopo il bimbo di ‘Profondo rosso’ torna sul set del cimitero monumentale di Perugia
Jacopo Mariani nel film del 1975

Sul set interpretava Carlo, il bambino del film capolavoro Profondo rosso girato nel 1975 dal regista Dario Argento. Se è vero, e almeno in questo caso è proprio così, che l’assassino torna sempre sul luogo del delitto, ecco che si spiega come Carlo, nella vita Jacopo Mariani, dopo oltre 40 anni abbia deciso di farsi un giro in Umbria. Ha visitato proprio il cimitero monumentale di Perugia perché lì, nella sezione ebraica, sono state realizzate le riprese della scena del funerale della medium Helga.

Il set di Profondo rosso Quella una delle poche scene in esterno del film, ambientato per lo più a Roma e dintorni, che si può vedere nella mostra «L’Umbria sullo schermo. Dal cinema muto a Don Matteo» allestita a Palazzo Baldeschi, a Perugia, fino a gennaio 2017.

L’attore Di origini romane, classe 1965, l’attore non ha mancato di visitare il percorso espositivo insieme ad alcuni amici, tutti amanti del cinema e non solo: il nome del gruppo, «Le 4 arti», la dice lunga su una passione artistica che va ben oltre quella cinematografica. L’attore, che all’epoca del film aveva 9 anni e che sempre per Dario Argento ha interpretato un ruolo in Suspiria, non solo ha apprezzato la selezione dei filmati proiettati in mostra effettuata dal critico cinematografico Fabio Melelli (uno dei curatori insieme Luciano Zeetti e alla Fondazione CariPerugia Arte) ma ha anche espresso un parere molto positivo sulla modalità con cui i materiali sono stati organizzati nell’ambito del percorso espositivo voluto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, riconoscendone l’importanza per il territorio regionale e quello nazionale dal punto di vista storico e culturale.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250