lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 17:34
17 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 19:18

PUNTO B – Ultimi 90′ da batticuore: tutti gli intrecci per play-off e play-out

Campionato chiuso per Perugia e Ternana. Ma in vetta e in coda è lotta: Spezia, Entella e Novara per due posti, thriller retrocessione

PUNTO B – Ultimi 90′ da batticuore: tutti gli intrecci per play-off e play-out

Prosegue la nostra rubrica Punto B. Analisi della situazione, settimana dopo settimana, con risultati e classifica, ma anche curiosità, aneddoti, presentazione della giornata successiva

di Leo Forleo

Ultimi novanta minuti al cardiopalma: in zona play-off, con una tra Spezia, Entella e Novara che rimarrà fuori dagli spareggi per la promozione e, soprattutto, in coda con un intreccio di scontri diretti e risultati che porteranno a salvare direttamente solo una tra Livorno, Salernitana, Modena, Lanciano e Latina. Il Perugia chiude un po’ mestamente il suo campionato a Vicenza mentre, per la Ternana, passerella finale al Liberati contro il Brescia.

Perugia, finale amaro e saluti a Bisoli Per il Grifo, un finale di stagione veramente amaro, con la sconfitta casalinga contro la motivatissima Pro Vercelli. I biancorossi salvano la faccia per l’impegno mostrato nel secondo tempo ma confermano, ancora una volta, che il progetto non c’è e, forse, non c’è mai stato. Con Bisoli, ormai, siamo ai saluti: l’allenatore di Porretta Terme è stato sempre sostenuto da società (presidente in primis) e ambiente tutto ma, oggettivamente, ha fallito. E’ arrivato il momento, quindi, di passare la mano. Un giovane probabilmente in arrivo: che sia la volta dell’ex-Grifone Bucchi?

Ternana, impegno e lealtà Le Fere, anche senza ormai altri obiettivi da raggiungere, lottano fino alla fine a Lanciano e, sotto di un gol, seppure in inferiorità numerica, pareggiano proprio allo scadere: sicuramente, un comportamento di grande responsabilità e lealtà verso le altre squadre in lotta per la salvezza. Il gruppo rossoverde c’è e se qualcuno voleva capire se è vicino al mister Breda, il messaggio che arriva da Lanciano è molto chiaro. Ora si aspettano le decisioni che prenderà la fam. Longarini che, in quanto a decisioni prese, quest’anno non ha per niente convinto. Vedremo.

Verdetti e scenari play-off Arrivano altri verdetti dalla classifica: risaputo ormai della promozione già acquisita da Crotone e Cagliari, c’è però il sorpasso in testa proprio dei sardi (vittoriosi nella festa del Sant’Elia sulla Salernitana) ai danni degli Squali (sconfitti, senza quasi opporre resistenza, a Trapani). Per i play-off, oltre al Pescara (che consolida il suo terzo posto andando a vincere a Modena, grazie anche però a un gol di mano di Lapadula) e appunto il Trapani, si qualificano aritmeticamente anche il Cesena di Drago, che si impone nel fondamentale scontro diretto con il Novara, e il Bari di Camplone che è andato a vincere al fotofinish a Brescia: con la débâcle di domenica pomeriggio dello Spezia a Como (4 a 0 per i lariani), i pugliesi sono certi di arrivare almeno quinti ma, se dovessero vincere lo scontro diretto dell’ultima giornata al San Nicola contro il Trapani, arriverebbero quarti, con la non trascurabile prospettiva di evitare il turno preliminare (che giocherebbero, invece, proprio i siciliani di Cosmi). Lo Spezia, come visto, cade rovinosamente e inaspettatamente a Como ma comunque ha ancora la concreta possibilità di confermarsi nella griglia dei play-off: infatti, ai liguri manca un solo punto, lo stesso punto di cui ha bisogno l’Ascoli per salvarsi e che sarà il prossimo avversario degli uomini di Di Carlo (“biscotto” in arrivo?). Come era previsto alla vigilia, a beneficiare del risultato del Manuzzi di Cesena è stata la Virtus Entella che ha strapazzato l’Avellino e ha riconquistato l’ottava posizione in classifica, l’ultima buona per conquistare gli spareggi per la promozione. Per il Novara, quindi, il rischio di rimanere fuori: infatti, una vittoria nell’ultima partita in casa contro il Modena (tutt’altro che scontata, vista la posizione degli emiliani) potrebbe non bastare per il ragionamento fatto sullo Spezia e se l’Entella riuscisse a vincere a Crotone. Se invece il Novara dovesse vincere la sua ultima partita e l’Entella pareggiare a Crotone, a causa della parità negli scontri diretti, varrebbe la differenza reti che favorirebbe i piemontesi. Ultima ipotesi: Spezia, Entella e Novara potrebbero finire tutte a pari punti con assoluta parità anche negli scontri diretti; si andrebbe a vedere, quindi, la differenza reti generale e, in questo caso, gli esclusi sarebbero gli spezzini.

Situazione ingarbugliatissima in coda Grande bagarre e verdetti lontani dall’essere ufficialmente emessi. La settimana scorsa una clamorosa decisione della Procura Federale ha restituito tre punti (degli ultimi cinque subiti di penalizzazione) al Lanciano rimettendolo in piena corsa, e se i frentani avessero vinto con la Ternana sarebbero oggi vicinissima a una quantomeno insperata salvezza: ma, nonostante il pari, niente è ancora perduto. Il Livorno, con la rocambolesca vittoria ottenuta ad Ascoli e i risultati degli altri campi (sconfitte per Salernitana e Modena e solo pareggio, come visto, per il Lanciano) ritorna incredibilmente in gioco. Infatti, l’ultima giornata regala agli orobici uno scontro diretto che può essere fondamentale, quello proprio contro il Lanciano: una vittoria, combinata a una sconfitta del Modena a Novara, potrebbe voler dire play-out per i granata del presidente Spinelli, dati ormai per retrocessi da parecchie settimane. La Salernitana ha sempre fatto molto affidamento sull’ultima in casa contro il Como (ormai retrocesso da parecchie settimane), ma la prestazione di domenica scorsa dei lariani contro lo Spezia avrà sicuramente allertato gli uomini di Menichini che, comunque, vincendo questa sfida potrebbero essere ai play-out o addirittura salvi, se il Latina perdesse a Pescara considerando il vantaggio dello scontro diretto. Insomma, tutto è ancora da decidere.

La prossima per le umbre Nell’ultima giornata di questo torneo di serie B, il Perugia sarà di scena a Vicenza (con mille rimpianti) mentre per la Ternana passerella finale al Liberati contro il Brescia.

Il resto dell’ultima giornata Le partite si disputeranno venerdì sera alle 20:30, tutte in contemporanea per garantire la totale regolarità di questo finale di campionato. Le sfide da seguire con maggiore attenzione, per i motivi visti in precedenza, sono: Bari-Trapani per l’assegnazione del quarto posto, Crotone-Entella Novara-Modena e Spezia-Ascoli per definire gli ultimi due posti della griglia play-off tra Spezia, Entella e Novara e quale, tra queste tre, sarà la grande esclusa. Per la zona salvezza decisive le sfide Livorno-Lanciano Salernitana-Como, Pescara-Latina e, ancora, Novara-Modena per sancire due retrocessioni tra Livorno, Salernitana, Modena, Lanciano e Latina, definire la sfida dei play-out e avere l’unica finalmente salva tra le cinque elencate. Con Ascoli (a La Spezia) e Pro Vercelli (impegnata in casa con il Cagliari) virtualmente salve (manca ancora un punto) ma, come abbiamo visto, tutto può ancora succedere.

RISULTATI
Perugia – Pro Vercelli 1-2
Ascoli – Livorno 1-3
Brescia – Bari 2-3
Cagliari – Salernitana 3-0
Cesena – Novara 1-0
Entella – Avellino 4-0
Lanciano – Ternana 1-1
Latina – Vicenza 2-1
Modena – Pescara 2-5
Trapani – Crotone 3-0
Como – Spezia 4-0

CLASSIFICA
1. Cagliari 80
2. Crotone 79
3. Pescara 71
4. Trapani 70
5. Bari 68
6. Cesena 65
7. Spezia 65
8. Entella 64
9. Novara(-2) 62
10. Brescia 54
11. PERUGIA 54
12. TERNANA 50
13. Avellino 49
14. Vicenza 48
15. Pro Vercelli 46
16. Ascoli 46
17. Latina 45
18. Lanciano(-4) 43
19. Modena 42
20. Salernitana 42
21. Livorno 41
22. Como 33

PROSSIMO TURNO (venerdì 22, ore 20:30)
Avellino – Cesena
Bari – Trapani
Crotone – Entella
Livorno – Lanciano
Novara – Modena
Pescara – Latina
Pro Vercelli – Cagliari
Salernitana – Como
Spezia – Ascoli
Ternana – Brescia
Vicenza – Perugia

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250