venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 13:44
25 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:11

PUNTO B – Perugia e Ternana pronte a partire col lutto nel cuore: la griglia della serie B

Si scende in campo pensando alle vittime del terremoto. Squadre ancora impegnate nel calciomercato. Verona e Carpi in pole

PUNTO B – Perugia e Ternana pronte a partire col lutto nel cuore: la griglia della serie B

di Leo Forleo

Ci siamo. Dopo i grandi eventi sportivi dell’estate (Europei di Calcio ed Olimpiadi di Rio) e nel bel mezzo del calciomercato, anche la serie B, dopo la A, sta per ripartire: con l’open day e l’anticipo tra Spezia e Salernitana, venerdì sera alle 20.30 avrà ufficialmente inizio la stagione cadetta 2016-17. Sarà ancora un torneo a 22 squadre, come accade ormai dal 2004, lungo e, si spera, emozionante che, compresi i ben 6 turni infrasettimanali, si chiuderà il 19 maggio prima della consueta coda di play-off e play-out. Nel cuore di tutti, ovviamente, oltre che sul braccio, il lutto per i morti del terremoto che ha duramente colpito il Centro Italia.

Calciomercato Anche quest’anno, e forse anche più che nel recente passato, il calciomercato non è stato caratterizzato da colpi clamorosi ma dalla ricerca da parte di quasi tutte le squadre di arrangiarsi con i pochi mezzi economici a disposizione: l’impressione è che abbiamo davanti un torneo che potrebbe essere molto equilibrato, senza squadre ammazza-campionato. Comunque, potrebbe arrivare proprio sul finire una grande operazione di mercato: stiamo parlando del possibile passaggio di Cassano alla Virtus Entella. Il nome di Fantantonio riempie le pagine dei giornali, accostato da subito alla sua squadra d’origine (quel Bari che, però, non sembra avere tra i suoi obiettivi prioritari il talento di Bari Vecchia) e poi alla squadra ligure: vedremo. Quel che è certo è che ci saranno tante novità tecniche: basti pensare che ben 15 squadre, delle 22 totali, hanno cambiato allenatore rispetto allo scorso anno (compreso le due squadre umbre), dato più unico che raro.

Situazione Pisa E’ stata la telenovela dell’estate: prima il clamoroso ritorno in serie B, dopo la finale play-off di Lega Pro vinta contro il Foggia, e poi la querelle tra il tecnico “mondiale” Ringhio Gattuso e la società conclusasi, dopo alcuni colpi di scena, con le dimissioni del vulcanico allenatore calabrese. Ad oggi, la gloriosa squadra toscana è ancora senza guida tecnica e con una situazione societaria paradossale ma anche il presidente di Lega Abodi ha confermato che i nerazzurri faranno parte delle 22 protagoniste e saranno proprio i primi avversari della Ternana all’esordio in campionato al Liberati.

Le squadre umbre Estate di passione per Perugia e Ternana. Prima i tifosi del Grifo hanno dovuto attendere a lungo la conclusione, per fortuna positiva, della vicenda legata al nuovo allenatore Bucchi che non riusciva a svincolarsi dalla squadra di appartenenza, la Maceratese, facendo perdere un po’ di tempo alla società per le azioni di mercato. Ma poi, soprattutto, i tifosi delle Fere hanno assistito increduli al prematuro sgretolarsi del rapporto tra il neo-tecnico Panucci (ed il direttore sportivo Acri) e la fam. Longarini sfociato nel cambio di tutto lo staff tecnico: sarà, quindi, compito di Benny Carbone guidare i rossoverdi in questo non facile inizio di stagione, considerate anche la partenza ormai ufficiale di Furlan e quella probabile di Avenatti.

La griglia di partenza Pole position, da tradizione, per le retrocesse dalla serie A Verona, Carpi e Frosinone. Gli scaligeri scommettono sul tecnico Pecchia (in passato, anche sulla panchina del Gubbio) che ha fatto una grande esperienza come secondo di Benitez (e si affidano ad una notevole coppia di attaccanti formata da Ganz e Pazzini), il Carpi conferma Castori al comando delle operazioni mentre i ciociari si affidano all’esperto Marino. In seconda fila, sicuramente il Bari del neo presidente Giancaspro (finita non certo in gloria l’avventura di Paparesta con la farsa finale del fantomatico miliardario malese) e della neo guida tecnica formata da Stellone e dal direttore Sogliano, il Trapani di Cosmi (finalista lo scorso anno nei play-off battuto dal Pescara) anche se ripetersi non sarà certo semplice, il Cesena ancora sotto la guida di Drago, il Novara passato da Baroni a Boscaglia e lo Spezia di Di Carlo. Hanno cambiato molto l’Ascoli (che si affida ad Aglietti), l’Avellino (sulla cui panchina siederà l’ex allenatore della Ternana Toscano), il Brescia che, andato via Boscaglia, ha scelto Brocchi (ma le premesse non sono buone: rondinelle sconfitte in Coppa Italia dal Pisa senza allenatore e travolte per 6 a 1 in amichevole dalla Feralpi Salò), il Latina e la Salernitana: i campani stanno allestendo una buona squadra, con un tecnico preparato come Sannino. Ma la grande attesa è per un esordio assoluto, quello del Benevento che si accinge a vivere la prima serie B della sua storia e sarà guidato in panchina dall’ottimo Baroni, e per un grande ritorno, quello della Spal, la gloriosa società di Ferrara: queste due squadre, ironia del destino, si incroceranno proprio alla prima di campionato.

La prima giornata Come detto, si inizia venerdì 26 alle 20:30 con l’anticipo tra Spezia e Salernitana. Le altre partite si disputeranno sabato 27 alle 20:30 eccetto Novara-Trapani che si disputerà domenica 28 alle 17:30 ed il posticipo di lunedì sera che vedrà protagonista proprio il Perugia di Bucchi che farà visita al Cesena. Buon campionato a tutti.

Prima giornata sabato 27.08 alle 20:30:
Spezia-Salernitana (venerdì 26.08 alle 20:30)
Avellino – Brescia
Bari – Cittadella
Benevento – Spal
Frosinone – Entella
Pro Vercelli – Ascoli
Ternana – Pisa
Verona – Latina
Vicenza – Carpi
Novara – Trapani (domenica 28.08 alle 17:30)
Cesena – Perugia (lunedì 29.08 alle 20:30)

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250