Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 16 maggio - Aggiornato alle 19:35

Tecnologia autoscreening per un udito sicuro: si può provare a Perugia per prevenire la sordità

Dal 2 all’8 maggio si potranno effettuare rapidi controlli gratuiti all’entrata del Centro Commerciale di Collestrada, grazie alla presenza di Umbria Udito

Autoscreening Kiosk

Ormai è inequivocabile che la prevenzione in campo sanitario sia estremamente rilevante rappresentando un aspetto che non si può più sottovalutare. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità essere in salute infatti non significa non avere a che fare con malattie o infermità. La salute è un insieme di fattori che vanno dal benessere fisico e mentale a quello sociale e per mantenerla integralmente, un metodo sicuramente fondamentale è la prevenzione, il cui obiettivo è proprio quello di promuovere e conservare un buon stato di salute ed evitare l’insorgenza di malattie. Il risultato di tali pratiche, attività e iniziative non è solo la riduzione del rischio di ammalarsi, ma anche una migliore qualità della vita. Stessa cosa vale anche per l’udito. Un gesto di prevenzione può sicuramente aiutare a prevenire malattie e a condurre uno stile di vita più sereno e sano.

Controlli gratuiti Nella settimana che va dal 2 all’8 maggio, al Centro Commerciale di Collestrada, proprio all’entrata, sarà possibile effettuare un controllo gratuito dell’udito, grazie alla presenza di Umbria Udito che metterà a disposizione un macchinario molto speciale, che rappresenta l’ultima innovazione in tema di prevenzione. La presenza di uno stand con il nuovo dispositivo Kiosk consentirà di eseguire tre test rapidi in autoscreening per determinare la soglia uditiva. La grande novità è che i risultati dell’esame, tramite l’innovativa soluzione HearingBI, saranno a disposizione degli utenti in tempo reale. Esperti e professionisti di Umbria Udito saranno presenti per fornire la massima assistenza, consapevoli che l’udito sia un aspetto importante della vita delle persone e chi soffre di questi problemi sa quanto siano logoranti e invalidanti anche a livello sociale.

Prevenzione della sordità Del resto, non vanno sottovalutati i molteplici fattori che possono scatenare un problema di udito; dal processo di invecchiamento a fattori genetici e ambientali, tutti elementi che possono portare a sviluppare i primi sintomi di sordità a soggetti di qualsiasi età. Per cui, se si sospetta la presenza di deficit uditivi e si manifesta una costante difficoltà nel percepire specifiche tipologie di suoni e voci, la vera cura in questi casi è ricorrere subito ad un consulto specialistico. Obiettivo dell’iniziativa è promuovere la prevenzione della sordità, la diagnosi precoce e il tempestivo trattamento delle ipoacusie. E la presenza di questo sistema tecnologicamente molto intuitivo dovrebbe facilitare l’avvicinamento delle persone e cercare di abbattere quella soglia di timori e ritrosia manifestata spesso da chi teme l’eventuale necessità di ricorrere all’utilizzo di protesi acustiche, nel momento in cui la diagnosi non lasci spazio ad altre prospettive. Proprio per questo motivo, la prevenzione costituisce ancora l’arma vincente, rappresentando la vera terapia del futuro.

I commenti sono chiusi.