giovedì 27 febbraio - Aggiornato alle 21:57

Insieme ai sacerdoti nessuno è solo

Insieme ai sacerdoti nessuno è solo

Un punto di riferimento per la comunità. Rappresentano questo i 34 mila sacerdoti che ogni giorno sostengono spiritualmente e concretamente famiglie in difficoltà, anziani soli, poveri ed emarginati. La missione di sacerdoti come don Luigi Bonollo è possibile grazie alle offerte per i sacerdoti, donazioni che li sostengono e che arrivano anche negli angoli più remoti. Solo così le opere di aiuto e carità di questi uomini arrivano ovunque siano necessarie. Fai un’offerta ai sacerdoti, attraverso di loro aiuterai molti.

Conforto e sostegno: don Luigi Bonollo, parroco delle famiglie e per le famiglie

“In questo momento della nostra vita è più importante suonare i campanelli che le campane per parlare con le persone”. È questa la frase che caratterizza la missione di vita e monastica di don Luigi Bonollo, un percorso iniziato 40 lontani anni fa a Vicenza.

Soprannominato Don Gigi dagli abitanti della Val Topina che lo considerano “uno di casa”, viene invitato spesso nelle loro abitazioni per avere da lui una parola di conforto, una consulenza, ma non solo; don Luigi Bonollo è “un prete che ci capisce anche di altre cose”, affermano di lui le persone della zona per via della sua praticità e della sua grande abilità nell’aggiustare un impianto elettrico, un riscaldamento o un motore, segno della sua grande umiltà e voglia di fare in tutti i campi.

Fondatore del monastero di Cupacci nei pressi di Foligno, è stato incardinato nella diocesi di Foligno diventando il parroco moderatore di 37 chiese, distribuite in un raggio di 35 km di lunghezza e 25 di larghezza, il che lo porta a girare obbligatoriamente per le montagne della zona sempre accompagnato dal suo fedele mazzo di chiavi del peso di quasi un kg.

Per avere maggiori informazioni e conoscere le modalità con cui poter fare la tua donazione clicca qui, sostieni l’impegno dei sacerdoti con un’offerta!

I commenti sono chiusi.