Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 25 gennaio - Aggiornato alle 05:48

Degustazione dell’olio novello Bartolini tra ricordi, colline e bruschette: 6 e 7 novembre

Ad Arrone la due giorni da leccarsi i baffi per un prodotto di indiscussa qualità: la ricetta viene tramandata da 6 generazioni

Ad Arrone gli anni passano ma le tradizioni della Famiglia Bartolini si consolidano, come i loro prodotti che sono una garanzia, e ci attendono anche quest’anno con le giornate dell’olio novello. Il 6 e il 7 novembre dalle ore 10.00 il frantoio del Mastro Oleario, Emilio Bartolini, ospiterà tutti gli amanti dell’olio nuovo – come si fa a non esserlo – e chiunque voglia scoprire le particolarità di uno dei prodotti umbri d’eccellenza.

Ma perché l’olio novello ha un sapore così unico e speciale? La ricetta che viene tramandata e raccontata, ormai da 6 generazioni, ha il proprio cardine nell’accorta selezione e nella qualità delle materie prime, coltivate nelle colline umbre. A seguire due ingredienti indispensabili: artigianalità e passione, motivi per cui l’olio Bartolini sa di casa nelle tavole di tutto il mondo. Di pizzicore quel tanto che basta per far apprezzare l’olio in tutta la sua potenza e il gusto delle olive appena spremute. Di bruschette, invece, a volontà per poter condividere il momento in cui sensazioni e ricordi passati si rafforzano e se ne creano di nuovi. Tutto questo, da oggi, si può trovare nei migliori supermercati, nel punto vendita di Arrone e sul sito e-commerce del Frantoio Bartolini, ma solo acquistando l’olio direttamente dal frantoio ne potrete sentire la fragranza, capire le radici e vivere un’esperienza della tradizione olearia. Visita il sito internet.

I commenti sono chiusi.