giovedì 27 febbraio - Aggiornato alle 21:39

Caffeina Christmas Village, Sutri è anche la città dei presepi

Nell’antichissima città alle porte della Tuscia il tempo della natività diventa un’esperienza

A Sutri la spiritualità e la tradizione italiana sono di casa: grazie alla sinergia fra le proposte apprezzate da anni da tanti appassionati e gli allestimenti del Caffeina Christmas Village, il tempo della natività può diventare proprio un’esperienza. Nell’antichissima città alle porte della Tuscia sono pronti a scattare i giorni dell’apertura del tradizionale e magnifico presepe vivente, offerto come ogni anno dalla Pro Loco Sutrina negli spazi dell’imponente area archeologica alle porte del borgo. Nelle date del 25-26-28-29 dicembre e del 1-4-5-6 gennaio, dalle 17.40 alle 19.30 tutti potranno assistere al meraviglioso spettacolo della natività, con un biglietto di ingresso dal valore di 5 euro e diverse gratuità e riduzioni. Tutte le info nel sito della Proloco di Sutri http://www.prolocosutri.it/ e al 3408505381.

Sutri è anche la città dei presepi Un’offerta che quest’anno può dirsi arricchita dall’organizzazione del Caffeina Christmas Village: dal 23 novembre è aperto e parte integrante dell’offerta del villaggio di Natale il presepe monumentale, allestito a grandezza naturale dagli artigiani di Caffeina e lungo diverse centinaia di metri, all’interno della chiesa di San Francesco. Una proposta che sta riscuotendo l’apprezzamento dei tanti visitatori che lo giudicano una piccola gemma all’interno dell’offerta di intrattenimento targata Caffeina. Completa il quadro lo straordinario e unico presepe di Murano che dallo scorso 7 dicembre è esposto a Palazzo Doebbing, sede della splendida mostra “Da Tiziano a Bacon – Dialoghi a Sutri”. Giunto da Ferrara per interessamento diretto del primo cittadino Vittorio Sgarbi la scena della natività con l’adorazione dei Magi è realizzata in piccolissimo formato per uso devozionale: realizzato in pasta vitrea, l’oggetto d’arte è databile al XVIII secolo “ed è oggetto molto raro, di finissima esecuzione muranese”, spiega il critico d’arte. Non solo intrattenimento e un’avventura di Natale da vivere insieme alla propria famiglia a Sutri, ma anche tanta spiritualità e la possibilità di accostarsi alla Natività nei giorni prima del Natale.

I commenti sono chiusi.