martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 00:26
28 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 19:12

Posizionata la seconda rampa: conto alla rovescia per apertura scale mobili a Città di Castello

Costo per il Comune è di 400 mila euro. Progetto cofinanziato al 50% dalla Regione Umbria

Posizionata la seconda rampa: conto alla rovescia per apertura scale mobili a Città di Castello

di B.M.

Con il posizionamento della seconda rampa è partito il conto alla rovescia per la riapertura delle scale mobili del Cassero a Città di Castello. Complessivamente l’investimento sostenuto dall’amministrazione comunale tifernate, con il cofinanziamento al 50 per cento della Regione dell’Umbria, sarà di 400 mila euro.

Collaudo da parte del Ministero La riapertura ufficiale al pubblico avverrà una volta effettuato il collaudo finale da parte dell’ufficio speciale trasporti a impianti fissi (USTIF), l’organo periferico del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti deputato al rilascio del nullaosta all’entrata in servizio dei sistemi di trasporto realizzati ex novo o ammodernati. Perfezionate le operazioni di insediamento delle rampe, con lo scavalcamento del bastione del Cassero da parte delle strutture meccanizzate del peso di circa 80 tonnellate sollevate da una autogru, l’Ital Ms di Porto San Giorgio, azienda vincitrice dell’appalto per l’installazione del sistema, procederà sotto il monitoraggio dei tecnici del Comune al completamento del montaggio delle strutture e alla verifica del corretto funzionamento dei meccanismi.

Illuminazione moderna A ultimare l’intervento sarà l’installazione delle nuove coperture, che saranno dotate di una illuminazione con luci a led, di telecamere a circuito chiuso per la sorveglianza dell’utilizzo del percorso meccanizzato e di un nuovo sistema audio, più moderno e potente. Terminate queste operazioni, l’impianto sarà pronto per il collaudo da parte dell’Ustif.

Caratteristiche tecniche Le nuove scale mobili realizzate in acciaio inox con gradini in lega di alluminio pressofuso, saranno in grado di trasportare 3.600 persone all’ora, con un sistema di assistenza alla salita e alla discesa che agevolerà gli utenti e renderà più sicuro l’accesso e la fuoriuscita alle scale mobili. Grazie alla erogazione costante di corrente elettrica, il sistema avrà anche un consumo energetico più contenuto che in passato e alla riduzione dei costi di esercizio concorreranno anche le luci a led, più economiche rispetto alle vecchie lampade.

Secondo lotto per la pavimentazione Le operazioni di completamento del montaggio delle scale mobili concluderanno il primo lotto, aggiudicato per 176 mila 912,87 euro più Iva, del progetto di riqualificazione dei percorsi pedonali del bastione del Cassero. Con il secondo lotto si procederà alla ristrutturazione della pavimentazione delle scale in muratura e dei pianerottoli del tratto servito dalle scale mobili e per la sistemazione del parcheggio per persone diversamente abili e della viabilità di Pomerio Rodolfo Siviero. Complessivamente l’investimento sostenuto dall’amministrazione comunale di Città di Castello, con il cofinanziamento al 50 per cento della Regione dell’Umbria, sarà di 400 mila euro.

Cambio del traffico I lavori di allestimento delle scale mobili, attualmente rivestite con teli impermeabili per proteggerle dagli agenti atmosferici, comporteranno l’interdizione completa al passaggio dei pedoni lungo il percorso che collega piazzale Ferri con i giardini del Cassero, che è già stata disposta da giovedì mattina, come avvenuto in precedenza in occasione dello smontaggio delle vecchie scale mobili. I percorsi alternativi, da e per piazza Gabriotti, prevedono il passaggio lungo via Antimo Marchesani e via Cacciatori del Tevere, dal lato di piazzale Ferri, e lungo Pomerio Rodolfo Siviero, dal lato del parcheggio Raniero Collesi a Porta Prato.

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250