mercoledì 24 ottobre - Aggiornato alle 06:54

Verini incontra il partigiano Angelini: «A proposito di fascismo abbiamo ricordato la Resistenza»

L’incontro «con un giovane di 93 anni salito sulle montagne con la brigata Garibaldi per combattere i nazifascisti»

«Sono stato a Foligno, a trovare Enrico Angelini. Un giovane di 93 anni, che settantaquattro anni fa, diciottenne, scelse di salire in montagna con la Brigata Garibaldi, per combattere i nazifascisti, rischiando la vita per la libertà di tutti. E che tre anni fa salì nuovamente su quelle montagne sopra Foligno, per ripulire la targa che ricorda i massacri nazifascisti, sporcata da una svastica».

L’incontro Lo comunica Walter Verini, parlamentare umbro del Pd, che a proposito dei temi che caratterizzano l’attualità aggiunge: «E’ stato di nuovo emozionante incontrarlo e parlare con lui, ritrovare la tenacia del suo impegno a voler ancora ogni giorno trasmettere alle nuove generazioni quei valori, in un momento in cui anche in Italia si susseguono inquietanti fenomeni di razzismo, neofascismo, odio, violenza della destra estrema».

Il ricordo All’appuntamento di Foligno con Enrico Angeloni «abbiamo ricordato la straordinaria giornata dei partigiani alla Camera – ancora Verini -, l’abbraccio con il presidente Mattarella. Abbiamo parlato della manifestazione nazionale ‘Mai più fascismi e razzismi’ che ci sarà il 24 a Roma, promossa dall’Anpi e alla quale aderiscono tante forze e associazioni, in prima fila il Partito democratico. Un incontro bello – ha concluso -, che va ben oltre il tempo di una campagna elettorale delicata e decisiva, dove ci stiamo impegnando anche perché i valori e gli ideali di uomini come Enrico Angelini continuino a vivere ogni giorno nel Paese».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.