Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 12 agosto - Aggiornato alle 18:05

Valtopina, videosorveglianza pronta: 21 telecamere per un paese più sicuro

Completati i lavori voluti dalla precedente amministrazione comunale. L’ex sindaco Baldini: «Ora fare presto il collaudo»

La piazza deserta del piccolo borgo della Valtopina (Foto F.Troccoli)

«Sono terminati, a Valtopina, i lavori per l’attivazione dell’impianto di videosorveglianza, promosso e finanziato dalla precedente amministrazione comunale, per garantire maggiore sicurezza per i cittadini e sul territorio»: lo rende noto Lodovico Baldini, capogruppo della minoranza in Consiglio comunale e sindaco nella passata legislatura, esprimendo «soddisfazione per un progetto importante che proietterà Valtopina nel futuro, abbinato alla contestuale installazione della fibra ottica, con possibilità, nei prossimi mesi, di attivare la connessione internet veloce».

L’occhio elettronico «L’impianto – spiega Baldini – conta 21 telecamere di contesto e di osservazione, fissate in punti strategici del paese e delle frazioni, per garantire la sicurezza dei cittadini e del patrimonio pubblico e privato, agendo anche come deterrente contro furti ed eventuali infrazioni e reati. Presenti anche un sistema di gestione e trasporto dei flussi video verso sale di controllo, un videoserver per l’acquisizione delle immagini provenienti dalle telecamere e un sistema di registrazione e conservazione delle stesse. L’innovativa infrastruttura tecnologica, collegata con la Polizia locale e, in seguito, con le forze dell’ordine di Valtopina, consentirà inoltre di indicare, in tempo reale, possibili infrazioni ai danni dei beni pubblici e privati e l’eventuale transito di autoveicoli rubati, senza assicurazione o bollo».

Il collaudo «Gli occhi elettronici – conclude Baldini – garantiranno la copertura di tutto il territorio comunale, attraverso la sorveglianza dei principali accessi e nodi viari. A quanto ci risulta le 21 telecamere sono già pronte, in attesa di collaudo. Auspichiamo che l’attuale Amministrazione comunale proceda quanto prima alla completa e definitiva messa in funzione dell’impianto, che rappresenta un’innovazione importante per Valtopina».

I commenti sono chiusi.