Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 9 dicembre - Aggiornato alle 16:25

Terni, Orsini rappresenta Azione: il Terzo polo si fa spazio a Palazzo Spada

Costituito il gruppo consiliare del partito di Renzi e Calenda: «No al mero campo largo contro le destre»

È in vista delle elezioni amministrative della prossima estate e a pochio giorni dalla consultazione elettorale che Azione si ritaglia il proprio spazio a Palazzo Spada: costituito ufficialmente il gruppo consiliare in Comune, a rappresentarlo l’ex Pd Valdimiro Orsini. «Le elezioni appena trascorse – commentano le articolazioni territoriali dei partiti di Renzi e Calenda – hanno sancito in modo inequivocabile l’affermazione della presenza di Azione nello senario politico nazionale e locale. I risultati su Terni, come nel resto d’Italia sono decisamente promettenti ed è proprio da questo dato che bisogna partire».

Azione Terni In Orsini Azione riconosce la condivisione di ideali. Come Segretario Provinciale, Marco Mazzalupi, lo ha voluto nominare coordinatore cittadino del partito, «anche al fine – ha spiegato – di permettergli di creare un gruppo ampio e coeso in grado di affrontare in modo strutturato le prossime elezioni amministrative, dove Azione si propone di rappresentare una vera e propria alternativa. Il contributo del partito non può essere banalizzato in un aleatorio concetto di ‘campo largo contro le destre’, tanto da essere relegato a un mero ruolo di contrapposizione ideologica, ma si ritiene di dover tracciare un percorso di credibilità progettuale alla quale, sin dalla sua nascita, Azione lavora e si ispira sia a livello nazionale che territoriale. Chiunque, in ragione di quanto sin qui rappresentato, intendesse aderire a questa proposta e a questo progetto sarà ben accetto. In primo luogo, sarà necessario condividere la visione di città nelle sue molteplici sfaccettature e bisogni; e solo poi, si potrà parlare di quelle che sono le forze da mettere in campo. Quella di Azione è una vera e propria chiamata alla mobilitazione democratica. Come Carlo Calenda ha inteso sottolineare più e più volte, si vuole far diventare popolari le scelte giuste. Azione apre le porte al civismo come al confronto con tutte le forze politiche con le quali si condividono valori e principi; ma non c’è disponibilità alcuna a traghettare progetti personalistici o a dialogare con chi incarna valori opposti ai nostri. Il Terzo Polo è nato con la condivisione dei valori democratici, liberali e riformisti; Azione nella totale coerenza del proprio agire e del proprio pensiero, pretende di fare e rappresentare questo principio sull’intero territorio». Tra gli esponenti di Azione anche l’ex segretaria del Partito democratico a Terni Sara Giovannelli.

I commenti sono chiusi.