domenica 23 febbraio - Aggiornato alle 02:26

Elezioni suppletive, per il Pd in pole giornalista e dirigente ospedaliero

Raffica di disponibilità in casa Lega per la candidatura al Senato, Nunzi resta il favorito: tutti i nomi

Marco Frittella

di Mas. Col. e Chia.Fa.

Il giornalista Rai Marco Frittella e la dirigente di Geriatria dell’ospedale Santa Maria di Terni Maria Grazia Proietti. Sono questi i primi due nomi che iniziano a circolare negli ambienti del Partito democratico in vista delle elezioni suppletive dell’8 marzo prossimo, quelle che dovranno indicare chi sostituirà in Senato Donatella Tesei, eletta a governatrice dell’Umbria. Continua anche il confronto in casa Lega dove nei giorni scorsi via Pec le sezioni territoriali del collegio 2, quello che porterà al voto circa 300 mila umbri residenti in 60 comuni. Tra i favoriti, come già riportato nei giorni scorsi, resta l’ex vicesindaco di Otricoli, Nico Nunzi, proposto insieme ad altri tre nomi dalle sezioni della provincia di Terni. Per quanto riguarda il M5s, invece, il candidato sarà Roberto Alcidi, l’unico che si è fatto avanti.  Le candidature, comunque, dovranno essere presentate tra domenica 2 e lunedì 3 febbraio alla Corte d’appello di Perugia.

Pd Da casa Pd spuntano i nomi del giornalista Frittella e  la geriatria – che proprio in questi giorni è andata in pensione dall’azienda ospedaliera –  emersi dall’ultima riunione del Pd di lunedì pomeriggio. Si è trattato di un primo incontro per cercare di mettere qualche proposta sul tavolo in vista del voto di marzo. Ora per i responsabili del partito ci sarà da capire se queste due ipotesi riusciranno a prendere corpo o se servirà percorrere altre strade. Perde quota, invece, la candidatura del sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, che dovrebbe lasciare la guida del municipio in caso di elezione al Senato, dato che i residenti del Comune, in base all’ultimo censimento, avrebbero superato quota 20mila, rendendo incompatibile il doppio ruolo elettivo.

Assembramento Lega Nel Carroccio, invece, sono una dozzina i nomi messi nelle mani del segretario regionale Virginio Caparvi dalle sezioni territoriali. Dalla provincia di Terni, oltre che Nunzi, è stata indicata la consigliera regionale ed ex assessore comunale Valeria Alessandrini, il consigliere di Palazzo Spada Devid Maggiora e il collega Sergio Armillei. I leghisti di Foligno provano a prendersi la candidatura nel collegio uninominale presentando tre uomini: Riccardo Polli, Mauro Malaridotto e Marco De Felicis. Altrettanto fa Spoleto indicando gli assessori Francesco Flavoni e Maria Rita Zengoni più il consigliere Stefano Proietti. Tre nomi anche dalla Valnerina con Alberico Brandimarte, Cristina Sensi e Caterina Michelangeli. In pista da Cannara, che rientra nel collegio 2, anche il sindaco Fabrizio Gareggia, mentre Todi schiera il vicesindaco Adriano Ruspolini.

 

I commenti sono chiusi.