Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 28 ottobre - Aggiornato alle 09:18

Terni, Di Girolamo torna in Comune: installato il suo ritratto nella sala dei sindaci

Cerimonia a Palazzo Spada con l’attuale primo cittadino Latini: «Tradizione cittadina che viene da lontano»

Breve cerimonia in Comune a Terni martedì mattina per la scoperta e l’installazione del ritratto dell’ex sindaco Leopoldo Di Girolamo. Come tradizione, l’opera è stata appena nella sala dei sindaci di Palazzo Spada, che racchiude i ritratti di tutti i primi cittadini della storia di Terni. All’evento hanno preso parte, oltre all’ex sindaco, anche l’attuale primo cittadino Leonardo Latini, il presidente del consiglio comunale Francesco Ferranti e il vicepresidente Francesco Filipponi.

Le parole «Si tratta di una cerimonia – ha spiegato Di Girolamo – che ha radici antiche e che porta avanti una tradizione cittadina. Il ruolo del sindaco nasce come espansione di una parte politica ma poi, nel momento in cui si indossa la fascia tricolore, si diventa il sindaco di tutti, di tutta la città, senza partigianeria». «Questa cerimonia – ha spiegato Ferranti – è emblematica della volontà di collaborare per il bene dei cittadini, mantenendo viva questa tradizione». Poi l’intervento del sindaco Latini: «La prima volta che sono entrato a Palazzo Spada da sindaco ho visto questa carrellata di ritratti che rappresenta la storia della città e mi sono emozionato. Fare il sindaco, a prescindere dalle appartenenze, significa rappresentare una guida della comunità».

I commenti sono chiusi.