Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 18 ottobre - Aggiornato alle 00:20

Terni, rinnovate le commissioni consiliari a telecamere spente: Cozza e Fiorelli a capo di I e IV

Sostituito l’ex consigliere Federico Cini promosso assessore e la scontenta Giulia Silvani che ha mollato lo scranno

di Maria Sole Giardini

Quella di lunedì 20 settembre è la prima seduta del consiglio comunale in presenza dopo tanti mesi online ed è già caos. La seduta è in corso, rispettando tutte le norme Covid, con i soli consiglieri, sindaco e assessori. La stampa per disposizioni anti contagio è rimasta fuori ma avrebbe potuto seguire la seduta online sul canale youtube. Lo streaming però non ha funzionato e la seduta di fatto è rimasta tra i banchi di Palazzo Spada. Dopo quasi un’ora dall’inizio, dato l’imprevisto, è stato disposto l’ingresso anche ai giornalisti.

Votazioni All’ordine del giorno le votazioni per eleggere il nuovo presidente della prima commissione e la vicepresidenza della commissione garanzia e controllo che si sono svolte nel rispetto delle disposizioni Covid e senza alcuna criticità: il consiglio, a scrutinio segreto, ha eletto il leghista (ex M5s) Marco Cozza al vertice della I commissione (19 voti) in sostituzione del giovane Federico Cini, nel frattempo nominato assessore all’Urbanistica al posto del dimessosi Leonardo Bordoni; il vice è Alessandro Gentiletti, capogruppo di Senso civico eletto con 12 preferenze. Il pentastellato Claudio Fiorelli è stato invece confermato alla presidenza della IV commissione con 22 voti; come vice, al posto di Giulia Silvani che ha recentemente lasciato il posto di consigliera, per motivi personali ma non senza mal di pancia politici coi suoi compagni di partito, eletto Mirko Presciuttini (26 voti).

I commenti sono chiusi.