sabato 22 settembre - Aggiornato alle 20:50

Spoleto, generale Matassa al bilancio e Ada Urbani super assessore

Mercoledì la presentazione della giunta, sport al consigliere Montesi. Ipotesi ripartizione delega società partecipate

Angelo Matassa

di Chiara Fabrizi

Angelo Matassa, 61 anni, generale di brigata della Guardia di Finanza in congedo. Sarebbe lui l’assessore al bilancio della giunta del sindaco Umberto De Augustinis, che sarà presentata ufficialmente mercoledì pomeriggio. Matassa, con doppia laurea in Scienze politiche e Giurisprudenza, non ha partecipato al vertice di maggioranza di lunedì sera, ma è stato avvistato martedì mattina in Comune, anche se secondo i beninformati sarebbe a Spoleto già da qualche giorno.

CRETONI IN POLE PER PRESIDENZA CONSIGLIO
ANALISI FLUSSI ELETTORALI

Matassa al bilancio e Urbani super assessore A sceglierlo per tenere in ordine i conti del Comune è stato direttamente De Augustinis, che per l’esecutivo sembra intenzionato a contare molto anche su Ada Spadoni Urbani, assessore in pectore alla cultura. Proprio sull’ex parlamentare forzista filtrano ulteriori indiscrezioni: a lei, infatti, dovrebbero essere assegnate anche le deleghe allo sviluppo economico e al turismo, tutte molto pesanti a Spoleto. Alla vigilia della firma dei decreti di nomina, poi, si apprende che dello sport si occuperà il consigliere Massimiliano Montesi e non uno dei sette assessori, così come era avvenuto con l’ultima amministrazione comunale. L’assetto resta, poi, quello già noto. Salvo sorprese, dunque, Fratelli d’Italia sarà l’unico alleato di De Augustinis a non esprimere un assessore in giunta, nonostante abbia eletto il consigliere Stefano Polinori.

CRETONI E ZENGONI IN GIUNTA
ADA URBANI ALLA CULTURA

EQUILIBRI E AMBIZIONI

BLOB ELETTORALE

Ipotesi giunta e deleghe In particolar, Beatrice Montioni è ormai da giorni il vicesindaco in pectore, con le deleghe a scuola, sociale e sanità, mentre l’altra donna di giunta è Maria Rita Zengoni a cui dovrebbero essere assegnate le deleghe ad ambiente, frazioni e agricoltura. Nell’esecutivo di De Augustinis anche Alessandro Cretoni che si occuperebbe del personale, Angelo Loretoni riconfermato ai lavori pubblici e Francesco Flavoni per urbanistica e ricostruzione. Sulle partecipate, poi, si vaglia la possibilità di affidare la competenza di ciascuna società pubblica agli assessori di riferimento: secondo questa logica Loretoni seguirebbero anche l’Ase, Zengoni la Vus e Montioni le Farmacie comunali.

@chilodice

 

 

 

I commenti sono chiusi.