giovedì 19 aprile - Aggiornato alle 11:48

Pd Terni, c’è la quadra per il candidato unitario: è il cardiologo Massimo Piccioni

Scommessa dem ancora su un medico, ipotesi coalizione con LeU, Socialisti e Mascio. Ex Dc 60enne alla corsa per Palazzo Spada

 

di M. R.

Sarebbe Massimo Piccioni, l’uomo attorno al quale col passare delle ore starebbe facendo quadrato il Pd ternano. Una figura che si dice sia in grado di aggregare più forze della sinistra, tra queste LeU, i Socialisti e la lista civica alla quale starebbe lavorando l’ex presidente del consiglio comunale Giuseppe Mascio. Non c’è ufficialità e il dialogo tra le parti è assiduo.

Massimo Piccioni I dem insomma, dopo l’esperienza Di Girolamo, potrebbero scommettere ancora su un medico. Piccioni è un cardiologo, ha sessanta anni o poco più ed è un dirigente Inps, nonché coordinatore generale medico-legale dello stesso istituto. Non è certo un novellino in politica, anzi ha militato per lungo tempo nelle file della Democrazia cristiana, partito del quale è stato segretario a Terni, nonché consigliere comunale negli anni ’80-’90.

Pd ricompattato Il nome del cardiologo, spuntato negli ultimi giorni dopo l’appello del segretario nazionale Martina, pare abbia messo davvero d’accordo tutti. Si starebbero quindi rilevando fruttuose anche le interlocuzioni di questi giorni tra la segreteria della Giovannelli e le altre forze di centrosinistra che trovano unità attorno ad un ex democristiano. La corsa verso Palazzo Spada è appena cominciata: per ora l’unico ufficializzato è il candidato della Lega, ‘o della coalizione di centrodestra’, Leonardo Latini.

@martarosati28

Una replica a “Pd Terni, c’è la quadra per il candidato unitario: è il cardiologo Massimo Piccioni”

  1. Maria grazia ha detto:

    Il pd che stia male di cuore lo si sapeva difatti costui è il secondo cardiologo tirato in ballo per il timone, facesse tesoro del cuccusettete precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *