lunedì 19 agosto - Aggiornato alle 21:55

Rimpasto di giunta a Terni: fuori Bertocco e Cecconi, arrivano tre nuovi assessori

Entrano i leghisti Francescangeli, Ceccotti e Masselli di Fd’I: «Obiettivo migliorare». Ma la mossa di Latini agita la maggioranza

di Marta Rosati e Chiara Fabrizi

Rimpasto di giunta a Terni, con l’uscita di scena degli assessori Sonia Bertocco (Fi) e Marco Cecconi (Fd’I), la prima con dimissioni irrevocabili, mentre per il secondo ha deciso il sindaco revocandogli le deleghe. Leonardo Latini sabato mattina ha anche proceduto a nominare tre nuovi assessori, considerando che andava da tempo riassegnata la delega al bilancio dopo le dimissioni di Fabrizio Dominici. Nell’esecutivo entrano la consigliera leghista Sara Francescangeli, il capogruppo sempre del Caroccio Cristiano Ceccotti, più per Fratelli d’Italia si accomoda Orlando Masselli. Ma la mossa di Latini ha creato scompiglio nelle fila di maggioranza, Emanuele Fiorini e altri hanno chiesto al sindaco di congelare il rimpasto e convocare la maggioranza, mentre attacca duro anche l’alleato di Forza Italia, penalizzato in favore della Lega.

Latini: «Obiettivo migliorare» Nel primo pomeriggio è intervenuto il sindaco, limitandosi a dire «che l’obiettivo è migliorare nel complesso la nostra azione politico amministrativa, che poi ringrazia gli assessori Bertocco e Cecconi per la loro attività all’interno della nostra giunta, per tutto il lavoro svolto in questo anno di amministrazione della città. Allo stesso tempo auguro buon lavoro ai nuovi assessori nominati oggi, certo che anche il loro impegno per Terni sarà ai massimi livelli, così come richiede la situazione nella quale ci troviamo».

Tre nuovi assessori  La riorganizzazione dell’esecutivo trova conferme da varie fonti di Palazzo Spada e di ambienti politici, poi è direttamente il sindaco a procedere anche alla distribuzione delle deleghe. A Masselli va il bilancio, anche se per i conti di Palazzo Spada nelle ultime settimane era circolato anche il nome di  Leonardo Bordoni (presidente Terza commissione), mentre il sociale passerà al leghista Ceccotti e il personale alla Francescangeli.

Chi entra in consiglio I nuovi assessori sono tutti consiglieri comunali e quindi altri prenderanno il loro posto. Ci sarà la surroga per i due nuovi consiglieri della Lega che, in base alle preferenze raccolte alle ultime amministrative dai candidati, spettano a Federica Apollonio e Federico Cini, mentre lo scranno di Fd’I non tornerebbe a Cecconi, eletto in consiglio comunale nelle file di Fd’I come inizialmente riportato, ma andrebbe alla prima dei non eletti, ossia Rita Pepegna, con un passato da assessore di Terni nella giunta Ciaurro.

Lascia Bertocco A parlare ufficialmente è stata l’ormai ex assessore Bertocco che sui social scrive: «Questa mattina ho inviato comunicazione al sindaco Leonardo Latini di miei dimissioni irrevocabili. Per motivi del tutto personali considero conclusa la mia esperienza come amministratore comunale. Ringrazio il sindaco di Terni e il mio partito, Forza Italia, di avermi dato l’opportunità di una esperienza straordinaria, quella di contribuire al rilancio amministrativo del comune di Terni, ente che proviene da vicende molto travagliate che lo hanno indebolito sia sul versante economico che su quello organizzativo. L’anno di amministrazione è stato molto intenso, faticosissimo, ma ricco anche di risultati. Per quello che mi riguarda sono molto soddisfatta del lavoro per la riorganizzazione del personale, con il nuovo modello organizzativo».

I commenti sono chiusi.