mercoledì 8 febbraio - Aggiornato alle 05:26

Regionali, pronta la lista dei candidati M5s: ecco tutti i nomi

Girandola di Meet up al veleno nelle città, ma Liberati: «Persone più ragionevoli di alcune rappresentazioni»

© Fabrizio Troccoli

di Chia.Fa

Pronta la lista dei venti candidati al consiglio regionale del M5s, con l’unica novità, rispetto ai risultati di Rousseau, rappresentata dall’uscita di scena di De Pascalis. La girandola delle riunioni dei meet up è già iniziata e non è ancora finita, in un clima al veleno per il patto civico con il Pd per sostenere la corsa del candidato presidente Vincenzo Bianconi.

Miele e veleno «Qualcuno si è allontanato, come peraltro era successo a seguito del patto della Lega, altri sono veramente arrabbiati, c’è chi si sfoga e basta e chi è in confusione totale e naturalmente – spiega un attivista del M5s a Umbria24 – c’è pure chi è contento, ma nessun meet up dell’Umbria si è tirato indietro, facendo barricate o prendendo iniziative eclatanti, come abbandonare Rousseau», che comunque tecnicamente non è un’operazione semplice. Andrea Liberati, consigliere regionale uscente e non ricandidato, ma in prima linea per il «patto civico», raggiunto telefonicamente sostiene che «le persone sono molto più ragionevoli di come non appaia da alcune rappresentazioni sulla stampa», anche se è soprattutto sui social che volano stracci. «La reazione nei Meet up – va avanti – è composta, certo che ci sono distonie, riflessioni e dibattiti che possono essere segnati da parole al miele o al peperoncino, ma qui – dice Liberati – ragioniamo sul futuro e sui contenuti, che per l’Umbria vogliamo forti e innovativi. Qualcuno – conclude – avrà la testa rivolta all’indietro, ma oggi è un’altra stagione politica».

I 20 candidati Le firme del M5s sono pronte, «300 quelle già raccolte», così come la lista dei 20 candidati al consiglio regionale, trainata dalla folignate Maria Grazia Carbonari. Dietro alla consigliera regionale due giovani, entrambi candidati sindaco a Terni, ossia i grillini della prima ora Angelica Trenta e Thomas De Luca. In pista anche l’avvocato cassazionista Cristian Brutti (Perugia), l’ex consigliera comunale Lucia Vergaglia (Orvieto), il funzionario del Mibac ed ex consigliere comunale a Corciano Simonetta Checcobelli (Corciano), la docente precaria a Bologna di Scienze giuridiche-economiche Sabrina Liberatoscioli, l’architetto ed ex consigliere comunale Fausto Savini (Foligno), l’ex candidato sindaco di Perugia nel 2009 Michele Pietrelli (Perugia), l’informatico Fabio Andrea Petrini (Assisi), Serenella Bartolomi (Foligno), Alice Lupatelli (Perugia), Antonello Semeraro, Dario Toffano, Claudio Patricolo (Spoleto), Gennaro Spiezio, la giornalista Paola Pucci (Perugia), il medico veterinario Elisa Gallina (Perugia), Luciano Pellegrini (Perugia), lo studente 21enne di Medicina Andrea Ciprini (Perugia), che è anche parente della deputata Tiziana Ciprini, oltreché il più giovane della lista.

@chilodice

I commenti sono chiusi.