mercoledì 16 ottobre - Aggiornato alle 17:17

Regionali, appuntamenti tra Conte e Salvini. Gammaitoni: «Fondi europei per una ‘Umbrian valley’»

Leader nazionali ancora in Umbria: quello leghista sabato a Perugia. Giovedì sindacati interrogano i candidati sui trasporti. Pd al ‘100dieci cafè’

Il ipremier Conte ad Assisi (foto Fabrizio Troccoli)

In vista delle elezioni regionali proseguono le iniziative elettorali con incontri di stampo locale e con leader nazionali in giro per l’Umbria. A tal proposito, sui quotidiani nazionali è rimbalzata la voce di un ritorno del premieri Giuseppe Conte nei prossimi giorni.

Ancora Salvini Intanto Matteo Salvini annuncia l’ennesimo appuntamento nella sua interminabile campagna elettorale, stavolta a Perugia, sabato 12 ottobre alle ore 9.30 al mercato di Pian di Massiano. Il leader della Lega passerà la mattina ascoltando le persone, spiegando quello che la Lega vuole fare.

Trasporti ‘Quale prospettiva dal 2020 per il Tpl su gomma, ma non solo, in Umbria?’. È questo l’interrogativo che le organizzazioni sindacali regionali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Faisa-Cisal intendono porre alle forze politiche umbre candidate a governare la Regione e alle aziende del trasporto pubblico locale su gomma. I sindacati sono, infatti, preoccupati per lo stato di “caos” in cui versa il settore e chiedono perciò di confrontarsi, in maniera costruttiva, con la politica e le parti imprenditoriali perché chiariscano all’opinione pubblica la loro visione in merito e la loro strategia per il rilancio del trasporto pubblico locale. Il confronto si terrà giovedì 10 ottobre alle 10 al Park hotel di Ponte San Giovanni a Perugia. Interverranno i segretari regionali di Filt-Cgil Marco Bizzarri, Fit-Cisl Gianluca Giorgi, Uiltrasporti Stefano Cecchetti, Faisa-Cisal Paolo Bonino.

Umbrian valley Sempre giovedì 10, alle alle 17, al “100dieci cafè” di via Pascoli a Perugia, si terrà l’incontro “Università, ricerca e sviluppo – Come utilizzare le risorse dei fondi europei per il futuro dell’Umbria”. Parteciperanno Luca Gammaitoni, candidato al Consiglio regionale, capolista del Partito democratico, e Valeria Cardinali, candidata al Consiglio regionale sempre per il Pd, con Luca Ferrucci, professore ordinario di Economia e management delle imprese all’Università di Perugia, Lucio Caporizzi, Direttore regionale, Regione Umbria, Bruno Checcucci, esperto in trasferimento tecnologico. Interverrà Walter Verini, commissario del Partito democratico dell’Umbria. «I Fondi europei – si legge nella nota firmata da Gammaitoni – saranno l’ossigeno che darà respiro al tessuto economico umbro, per trasformare idee e progetti in opportunità di lavoro e sviluppo per il territorio. Si tratta di risorse fondamentali, che vanno sapute captare e impiegare al meglio per il futuro dell’Umbria. Per creare lavoro finanzieremo la nascita di nuove imprese. Ma non in parte, come accade ora, lasciando a chi vuole partire con un’attività l’onere – spesso insostenibile – di trovare buona parte del capitale necessario, ma attribuendo ad ogni start up il 100% delle risorse necessarie all’avvio. Con 10 milioni di euro l’anno del bilancio regionale potremmo finanziare, per 100mila euro, 100 gruppi di giovani, di artigiani, di persone che hanno un’idea innovativa e hanno bisogno di un primo impulso per metterla in atto. Solo così potremo portare aria fresca al sistema economico regionale, creare lavoro e costruire un ecosistema fertile che possa dare vita ad un progetto ambizioso, che il candidato presidente, Vincenzo Bianconi, definisce nel suo programma “Umbrian Valley”. Un sistema di imprese accomunate dalla capacità di confrontarsi col mercato e con le nuove sfide».

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.