giovedì 22 giugno - Aggiornato alle 16:22

Provincia di Perugia, risultati definitivi e nomi degli eletti. Mismetti: «Davanti sfide difficili»

Il centrosinistra vince e si aggiudica 9 consiglieri su 12. Il presidente dell’ente soddisfatto della partecipazione e dell’esito: «C’è maggioranza per governare»

Mismetti e il consiglio provinciale

Il centrosinistra vince con il 69,3% dei voti le elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Perugia. I risultati con i nomi degli eletti sono stati ufficializzati dall’ente.

Mismetti: «Sfide difficili» Il presidente dell’Ente Nando Mismetti ha espresso soddisfazione per la partecipazione al voto e per il risultato. «Va senz’altro dato risalto alla partecipazione degli amministratori dei Comuni della Valnerina – afferma – che, dimostrando un grande senso istituzionale, non hanno fatto mancare il proprio voto pur in una situazione decisamente difficile per il loro territorio. In merito ai risultati, esprimo la mia piena soddisfazione per la netta affermazione della lista di centrosinistra che ha eletto ben 9 consiglieri su 12: un risultato importante che permette all’amministrazione provinciale di poter contare su una larghissima maggioranza. Nel biennio che abbiamo davanti – prosegue Mismetti – ci attendono sfide difficili e delicate che dovranno essere affrontate con grande senso di responsabilità e con la massima coesione, al fine di garantire un rilancio dell’ente Provincia e la piena continuità nei servizi a vantaggio dei Comuni e dei cittadini».

ELEZIONI PROVINCIALI: SCONTRO TRA I SOCIALISTI

I nomi degli eletti “Provincia Democratica Riformista” con il 69,3% elegge 9 consiglieri, mentre “Provincia libera”, che ha ottenuto il 30,7%, se ne aggiudica 3. Il totale dei voti validi è stato di 525 assoluti (72570 ponderati); 10 schede bianche, 24 nulle, 6 voti nulli al candidato, per un totale di 565 voti assoluti (77114 ponderati).

Lista “Provincia Democratica Riformista”

Voti assoluti

Voti ponderati

1) Federico Masciolini (consigliere Comune di Assisi)

51

9649

2) Erika Borghesi (Consigliere Comune di Perugia)

39

9435

3) Roberto Ferricelli (Sindaco Piegaro)

59

6457

4) Roberto Bertini (Consigliere Comune Marsciano)

57

6418

5) Massimiliano Presciutti (Sindaco Gualdo Tadino)

47

5236

6) Gino Emili (Sindaco Cascia)

50

4575

7) Paolo Fratini (Sindaco San Giustino)

40

4120

8) Maria Pia Bruscolotti (Sindaco Massa Martana)

41

3087

9) Domenico Barone (Consigliere Comune Spello)

8

600

  1. Lista “Provincia Libera”

Voti assoluti

Voti ponderati

1) Riccardo Meloni (Consigliere Comune Foligno)

31

8395

2) Enea Paladino (Consigliere Comune Citerna)

57

6638

3) Massimo Perari (Consigliere Comune Perugia)

12

4921

Non eletti Per il centrosinistra non sono stati eletti Jacopo Solfati (Consigliere Comune di Trevi) che ha ottenuto 6 voti assoluti corrispondenti a 498 ponderati, Mario Damiani (Consigliere Comune di Deruta) con 4 voti assoluti (408 ponderati) e Stefano Ciuffini (Consigliere Comune di Bettona), con 3 voti assoluti (138 ponderati). Invece per il centrodestra, sono rimasti fuori Virginio Caparvi (consigliere del Comune di Nocera Umbra) con 15 voti assoluti (1772 ponderati), Elisa Cacciamani (consigliere del Comune di Nocera Umbra) con 2 voti assoluti (166 ponderati), e Silvia Minelli (consigliere Comune Gualdo Tadino) con 3 voti assoluti (57 ponderati).