mercoledì 23 gennaio - Aggiornato alle 08:36

Primarie Pd, caos sui risultati: Cardinali-Ascani divise da un nulla, si pensa al riconteggio

Anna Ascani e Valeria Cardinali si giocano un posto in Parlamento

di Dan.Bo.

Valeria Cardinali e Anna Ascani si giocano, per un pugno di voti, un posto sicuro al prossimo Parlamento. Sono loro le protagoniste della notte infuocata delle primarie pd ed è facilmente prevedibile che chi si classificherà dietro avanzi una richiesta di riconteggio del risultato. Riconteggio che partirà domenica pomeriggio con la verifica dei verbali. Nella notte, pochi minuti dopo l’una, la Ascani era data avanti di un’ottantina di voti: terzo posto che avrebbe significato essere in pole per l’elezione. Poi il dietrofront giustificato con un errore di inserimento nel database: la Cardinali è avanti di circa 110 voti. Nella notte il caos con piazza della Repubblica aperta ad oltranza, nervosismi e sospetti. Alla fine, a quanto pare, la Ascani sarebbe terza per una ventina di voti. Dai seggi alle carte bollate la strada sembra breve, con l’entourage della Cardinali che alle 16 si vedrà per fare il punto della situazione e decidere il da farsi.La situazione attuale sarebbe dunque quella che vede entrambe le candidate rivendicare la propria vittoria.

LA DIRETTA DELLO SPOGLIO E I RISULTATI

Il caos Attorno a Valeria Cardinali, a quanto si apprende, ci sarebbero altri candidati che sostengono le motivazioni del riconteggio. Dati alla mano, comune per comune, non tornerebbero gli scarti di pochissimi voti che, nel complesso, si traducono in un vantaggio che vale la candidatura nelle zone sicure delle liste per le prossime elezioni politiche. Il rumore del caos notturno e delle prime ore del mattino pare sia giunto fino ai vertici nazionali e la strada che sembra più percorribile al momento potrebbe essere quella della sospensione del risultato e del riconteggio dei voti comune per comune. Primo tra tutti quello di Gualdo Cattaneo attorno al quale si apre «un caso» per la massiccia affluenza (90%) e per il risultato «dubbio» che avrebbe prodotto agli occhi della Cardinali e dei suoi sostenitori .

Una replica a “Primarie Pd, caos sui risultati: Cardinali-Ascani divise da un nulla, si pensa al riconteggio”

  1. […] altro 40enne come Alfio Todini dove l’assessore all’Urbanistica del Comune di Perugia spopola. Ma sul terzo posto della Cardinali è caos con i due staff che rivendicano ognuno di essere davanti. Per Giulietti poi si tratta di un vero e proprio boom, con quasi 5.500 voti conquistati non solo a […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.