venerdì 23 agosto - Aggiornato alle 10:59

Cento abitanti e tre candidati sindaco per Poggiodomo il comune più piccolo dell’Umbria

Al duello Amori e Angelosanti si aggiunge a sorpresa il napoletano Stefanelli col movimento di estrema destra L’Altra Italia

La valle del Tissino e Poggiodomo

di C.F.

Tre candidati sindaco per Poggiodomo che, con 102 abitanti (dati Istat 2018), è il comune più piccolo dell’Umbria, retto dal primo cittadino Egildo Spada, che si prepara a consegnare la fascia tricolore a chi rastrellerà più voti tra Emilio Angelosanti, Marina Amori e Carlo Stefanelli. Nel paesino della Valnerina i primi due candidati erano protagonisti designati del duello per l’ufficio del municipio, ma nella sfida si è inserito inaspettatamente Stefanelli, che arriva da Napoli con la lista L’altra Italia e il simbolo dell’aquila tricolore: analoga incursione dello stesso movimento politico, che sulla pagina social inneggia a Benito Mussolini, è avvenuta a Vallo di Nera dove il candidato sindaco è pugliese. A fronte di 102 abitanti, di cui soltanto tre minorenni (dati Istat 2018), comunque, nella piccolissima Poggiodomo si contano 29 candidati al consiglio comunale, anche se la stragrande maggioranza di loro non risiedono nel paesino, né in Valnerina.

ELEZIONI: DA NORCIA A MONTEFALCO E SPELLO

Emilio Angelosanti candidato sindaco
Lista Uniti per Poggiodomo: Filippo Marini, Francesca Benedetti, Maria Teresa Benedetti, Aurelio Bernardini, Giampaolo Peroni, Piero Romano Piergentili, Mattia Pompa, Giancarlo Remoli, Bruno Saveri.
Marina Amori candidato sindaco
Lista Crescere insieme: Silvia Bartocci, Massimo Tuccimei, Alberto Piergentili, Mario Marini, Pietro Sesini, Daniela Luciani, Patrizia Marcucci, Franco Marii, Aldo Bernardini, Massimiliano Massari
Carlo Stefanelli candidato sindaco
Lista L’altra Italia: Gianluca Stefanelli, Mauro Stefanelli, Botrugno Luigi, Vicenza Macagnino, Salvatore Riso, Anna Malorgio, Francesco Cardellino, Vincenza Pasca e Silvana Corvaglia

I commenti sono chiusi.