mercoledì 22 novembre - Aggiornato alle 19:24

Perugia, domenica il congresso del Prc: «Serve polo della sinistra antiliberista. Elezioni, da soli nei grandi comuni»

Il segretario uscente Monaco: «È la cosa più ragionevole da fare». A fine mese a Spoleto le assise nazionali di Rifondazione

Manfroni, Monaco e Falistocco (foto F.Troccoli)

di Daniele Bovi

«Un polo di sinistra è la cosa più ragionevole da fare e un percorso da seguire nonostante le difficoltà». È questo l’orizzonte che farà da sfondo al decimo congresso provinciale di Rifondazione comunista, a Perugia domenica 26 marzo. Al Park Hotel di Ponte San Giovanni saranno oltre 80 i delegati che eleggeranno il comitato politico federale il quale, a sua volta, sceglierà il nuovo segretario. Quello uscente è Oscar Monaco che lunedì a palazzo Cesaroni, insieme a Massimiliano Manfroni (membro della commissione congressuale) e Lorenzo Falistocco (23enne neosegretario del circolo Perugia città) ha tenuto una conferenza stampa in vista dell’appuntamento di domenica. «I congressi di circolo – ha spiegato Monaco – hanno confermalo la linea nazionale del partito, ovvero quella che parla della costruzione di un soggetto unitario della sinistra; una proposta unitaria della sinistra antiliberista, rivolta a tutte le organizzazioni politiche e sociali e a tutte le donne e gli uomini che ritengono priorità l’alternativa al neoliberismo e alle sue politiche. Serve un modello alternativo basato su cooperazione e solidarietà».

I numeri Dal 26 febbraio al 5 marzo il partito nella provincia di Perugia ha dato vita a 20 congressi il cui risultato è, si sarebbe detto una volta, bulgaro: 98,2 per cento per il documento 1 («Socialismo XXI, per un nuovo umanesimo»), pari a 335 voti, mentre per quello 2 («Rivoluzione e Rifondazione. Il partito che vogliamo Comunista, Femminista, Libertario») hanno votato solo in 6 (2 gli astenuti). «Si tratta – ha detto Manfroni – di una conferma del lavoro svolto dal gruppo dirigente locale; in questo modo possiamo esprimere una posizione unitaria». Quanto al candidato, Manfroni si limita a dire che «non vogliamo parlare di persone o personalismi; il candidato è il progetto politico». A distanza di pochi giorni, dal 31 marzo al 2 aprile, si terrà il congresso nazionale del partito che, in segno di vicinanza non solo morale ma anche sostanziale alle popolazioni terremotate (i delegati saranno quasi 350) si terrà a Spoleto, all’Albornoz Palace.

Terremoto E proprio in tema di terremoto, e in particolare di ricostruzione, Stefano Zuccherini della Direzione nazionale del Prc ha criticato l’aver messo da parte il modello umbro a favore di quello guidato dal commissario Errani: «Le classi dirigenti delle regioni – ha detto – e in particolare quella umbra hanno accettato supinamente un modello d’emergenza e di ricostruzione centralista e inefficace». Altro appuntamento da segnare in agenda è quello delle amministrative di primavera: «Che vogliamo fare? nei comuni più significativi dal punto di vista politico – risponde Monaco – cioè quelli con più di 15 mila abitanti, l’intenzione è quella di presentare nostre liste con nostri candidati sindaco». Liste dunque «alternative al Pd, cercando di coinvolgere le forze organizzate del territorio che condividono questa prospettiva».

Rinnovamento Il congresso servirà anche per fare il punto sul processo di rinnovamento interno del partito, il cui simbolo è il 23enne Falistocco, «segno – dice Monaco – che il partito punta su nuove generazioni e si rinnova». «Di un polo della sinistra antiliberista – ha detto il neosegretario – c’è bisogno anche a Perugia: basti vedere quanto fatto dal sindaco Romizi sulle mense o sul tentativo di chiusura degli spazi sociali. E non c’è nemmeno l’opposizione, dal Pd al M5s, che poco contesta le politiche della giunta». Non va meglio secondo Falistocco anche in consiglio regionale «dove nei giorni scorsi abbiamo vissuto momenti surreali dato che il Pd non è riuscito a far approvare la legge contro l’omofobia».

Twitter @DanieleBovi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *