Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 16 gennaio - Aggiornato alle 19:34

Pd Trasimeno, Vinti nomina la nuova segreteria della federazione: sette donne e sei uomini

Il neo segretario ha composto la squadra «in cui convivono energie nuove ed esperienza». Quarant’anni l’età media

Una bandiera pd

A poco più di un mese dal congresso che lo ha incoronato segretario della federazione pd del Trasimeno, Stefano Vinti ha nominato mercoledì i membri della segreteria, composta da sette donne e sei uomini; una segreteria con un’età media di circa 40 anni e «in cui convivono energie nuove ed esperienza». Il magionese Vinti guiderà una federazione più grande: la fase congressuale ha infatti sancito l’ingresso del partito di Corciano, Comune chiamato al voto nel 2023 insieme a Passignano. Un territorio, quello del lago, che rappresenta una delle ultimissime roccaforti del centrosinistra umbro, all’interno del quale la quasi totalità dei Comuni è retta da sindaci pd. Di seguito riportiamo i nomi dei membri della segreteria e le relative deleghe.

Il tesoriere è Stefano Coppetti, 46 anni, consulente finanziario, laureato in Economia e commercio, consigliere e assessore al Comune di Panicale, dove è nato e vive, e presidente della cooperativa Il Progresso.

Due le vice segretarie: Stefania Ercolanoni, con delega alla sanità, 49 anni, lavora in una cooperativa sociale, volontaria della Protezione Civile, vive a Corciano, membro della segreteria provinciale, fa parte del forum Sanità del partito regionale; Margherita Banella, coordinatrice della segreteria, 38 anni, laureata in Scienze naturali, già capogruppo di maggioranza al Consiglio comunale di Castiglione del Lago; militante Pd dalla sua fondazione, attiva nelle battaglie per i diritti civili.

A Oscar Monaco le deleghe all’organizzazione e al lavoro: 39 anni, imprenditore del turismo, iscritto al circolo Pd di Sanfatucchio, già dirigente umbro e nazionale di Rifondazione comunista fino al 2018, attivo nel volontariato sociale e nel sindacato.

Elisa Andrei, 39 anni avrà le deleghe al turismo: laureata in Relazioni internazionali, di Tuoro sul Trasimeno, è stata consigliera comunale e volontaria nel servizio civile presso la Proloco di Tuoro, lavora nel settore turistico da più di 10 anni.

La delega al Trasimeno è stata affidata a Mirko Ceccarelli, 47 anni, architetto libero professionista, castiglionese: dal 1994 al 2005 eletto per tre volte consigliere di maggioranza, poi assessore all’Urbanistica e infine assessore ai Lavori pubblici, militante del centrosinistra sinistra da sempre, attivo nel Pd fin dall’inizio.

Cinzia Marchesini, 47 anni, si occuperà delle deleghe alla cultura: antropologa culturale del Ministero della Cultura lavora a Roma presso la direzione generale Archeologia, belle arti e paesaggio, vive al Trasimeno con la sua famiglia ed è da sempre militante locale sociale e politica; oggi è assessora del Comune di Paciano.

La nuova responsabile delle politiche sociali è Ilaria Trampolini, 28 anni, assistente sociale specializzata in cooperazione internazionale e tutela dei diritti umani, lavora presso ente locale umbro; cresciuta e stabilita nel territorio del Trasimeno è stata candidata come consigliere comunale per il Comune di Magione, ora vive a Passignano sul Trasimeno.

A Mario Pesciarelli la delega ai diritti civili: magionese, 24 anni, laureato in giurisprudenza e attivista del movimento LGBT+.

Veronica Munzi è la responsabile del forum giovani: 32 anni, capogruppo Pd al Comune di Corciano con delega alle Pari opportunità, vive a Solomeo dove è titolare dell’azienda agricola di famiglia.

Il forum delle Donne Democratiche sarà rappresentato da Samantha Bartolini.

Massimo Alunni Proietti si occuperà del tesseramento: 65 anni, 25 anni di esperienza amministrativa, 10 da sindaco di Magione, tesoriere uscente Pd Trasimeno, consigliere nel Cda Tsa, presidente dell’assemblea provinciale del Pd di Perugia.

I commenti sono chiusi.