venerdì 24 novembre - Aggiornato alle 12:24

Pd, Mariangeli nuovo segretario a Città di Castello. Giuletti confermato a Bastia

Proseguono i congressi comunali: il 57enne tifernate ha incassato 37 voti su 49, il 34enne bastiolo candidato unico

Mauro Mariangeli nuovo segretario Pd di Città di Castello

Proseguono i congressi comunali del Partito democratico. Mauro Mariangeli, 57 anni, dipendente pubblico, è il nuovo segretario di Città di Castello. A Bastia, invece, confermato Giacomo Giulietti, 34 anni, laureato in Scienze politiche con un master in management pubblico e un corso di alta formazione nella tematica dei finanziamenti europei.

Mariangeli a Castello Mariangeli è stato eletto domenica pomeriggio dall’assemblea comunale in occasione del congresso cittadino alla Scuola Bufalini (sala officina della Lana) alla presenza di Maurizio Manini, vicesegretario provinciale del Pd, che ha presieduto i lavori. Mariangeli, già membro dell’Unione comunale del partito, ha ricoperto in passato ruoli di primo piano in ambito politico-istituzionale anche in qualità di assessore comunale. Il nuovo segretario del Pd di Città di Castello è stato eletto, 49 votanti su 51 delegati, con 37 voti a favore, 2 bianche, 7 nulle, 3 no, «Sarò il segretario di tutto il partito – ha dichiarato – e cercherò di rappresentare tutte le esigenze, le istanze, le idee e le proposte degli iscritti, della società civile della nostra comunità nella consapevolezza di dover svolgere un ruolo di raccordo verso i territori e verso la città. Dovremo tutti insieme garantire uno stretto rapporto tra la segreteria e i circoli, anche mettendo al centro della vita politica del partito incontri sistematici coi segretari e aprirci a nuove forme di coinvolgimento e partecipazione dei cittadini alla vita politica per renderli sempre più protagonisti del loro futuro e delle loro scelte. Ringrazio chi mi ha preceduto e tutti coloro che a vari livelli hanno consentito al Partito Democratico di essere a pieno titolo il perno della gestione amministrativa della città (assieme alle altre forze politiche) e di un rinnovato ruolo della politica vicina alla gente». Sono intervenuti nel corso del dibattito Domenico Caprini, Mirko Pescari, Teresa Zangarelli, Stefano Fancelli, Fernanda Cecchini, Rosella Cestini.

Giulietti a Bastia L’assemblea dell’Unione comunale del Partito democratico bastiolo ha visto, invece, riconfermare segretario Giacomo Giulietti, unico candidato in un’ottica di condivisione all’interno del percorso congressuale del partito. “Tornare Bastia” è il titolo del programma politico sostenuto da Giulietti, che ha sottolineato l’importanza di proseguire sulla strada del più ampio coinvolgimento dei componenti del partito e della condivisione delle scelte all’interno dello stesso. Giulietti ha poi ricordato il lavoro portato avanti in questi ultimi due anni come segretario, dove il Pd «si è fatto più volte portavoce di disagi e problematiche sentite da cittadini, commercianti e imprese: viabilità, rifiuti, tassa sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni, la situazione degli uffici comunali e del centro storico, solo per citarne alcune». L’Assemblea è poi proseguita con numerosi interventi da parte dei delegati.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *