sabato 24 ottobre - Aggiornato alle 11:12

Omphalos fa l’esame ai candidati: De Paulis e Marini promossi, Ricci bocciato e Liberati ‘rimandato’

Il simbolo di Omphalos Arcigay

Amato John De Paulis e Catiuscia Marini promossi a pieni voti, Andrea Liberati rimandato a settembre e Claudio Ricci bocciato. Volendo fare un paragone scolastico è questo l’esito dell’”esame” al quale Omphalos-Arcigay ha sottoposto quattro degli otto candidati alla presidenza della Regione. «Anche per questa tornata elettorale – spiega Patrizia Stefani, co-presidente di Omphalos abbiamo deciso di confrontarci con la politica per far valere le rivendicazioni del movimento Lgbt sulle politiche della nostra Regione. Per questo abbiamo incontrato Catiuscia Marini, Claudio Ricci, Andrea Liberati e Amato John De Paulis».

I punti Quattro i punti programmatici sottoposti ai candidati: approvazione della legge regionale contro le discriminazioni da orientamento sessuale ed identità di genere; estensione di un welfare inclusivo per tutelare tutti i tipi di famiglia; politiche scolastiche incisive per debellare il fenomeno del bullismo omofobico nelle scuole umbre e, da ultimo, politiche sanitarie per prevenire la diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili. «Temi – continua Stefani – di grande attualità, non solo in Umbria, che sono stati illustrati agli esponenti dei principali schieramenti politici».

L’esito Omphalos ha verificato se e quali dei punti trattati fossero stati inseriti nei vari programmi elettorali, «unico strumento di verifica – spiegano – a disposizione degli elettori». «Nessun riferimento alle tematiche trattate – dice Emidio Albertini, co-presidente di Omphalos – è presente nel programma di Claudio Ricci e dello schieramento di centrodestra, mentre timidissimi accenni non esaustivi sono presenti nel programma del Movimento 5 Stelle guidato da Andrea Liberati. Siamo invece soddisfatti dell’impegno preso dalla presidente uscente Catiuscia Marini la quale, come anche il candidato di Alternativa riformista Amato John De Paulis, ha inserito nel programma tutti e quattro i punti trattati durante l’incontro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.