Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 29 gennaio - Aggiornato alle 17:25

«Non possiamo stabilizzare i 68 precari Afor, ma per loro premialità nei concorsi»

Morroni ha chiesto un parere giuridico per capire come procedere in vista delle 100 assunzioni in due anni

«Non è possibile procedere alla stabilizzazione delle 68 unità che hanno lavorato a tempo determinato per l’Agenzia forestale regionale (Afor)». Lo ha detto durante il question time l’assessore regionale all’ambiente Roberto Morroni (Forza Italia) rispondendo a un’interrogazione dei consiglieri di maggioranza Manuela Puletti e Valerio Mancini (Lega), che chiedevano «informazioni e intendimenti della giunta» sugli «operai specializzati a tempo determinato in forza all’Afor». L’assessore in aula ha spiegato che il piano del fabbisogno del personale dell’Agenzia prevede «45 assunzioni per il 2023 e 55 per il 2024, tutte a tempo indeterminato». In procedure di assunzione «verrà riconosciuta – ha detto Morroni – una premialità per l’esperienza maturata in Afor, senza inficiarne la regolarità dei concorsi». L’impossibilità di stabilizzare i 68 operai a tempo determinato, ha spiegato l’assessore, «è stata stabilita dopo aver chiesto anche un parere a un noto giurista, che ha dato esito negativo». P/

I commenti sono chiusi.