Quantcast
mercoledì 25 maggio - Aggiornato alle 12:06

Marini esulta: «Forbice stretta? Ce l’aspettavamo». Ricci soddisfatto: «E’ un risultato importante»

La gioia nel comitato elettorale (foto F.Troccoli)

di Daniele Bovi

Sono le 3.25 quando una sorridente Catiuscia Marini arriva al suo comitato di Madonna Alta e scaccia la paura che ha attanagliato il partito per almeno due ore: «Non ho mai temuto di perdere». Timore che invece in molti hanno avuto dopo che a mezzanotte e cinque minuti la prima proiezione delle reti televisive ha gettato sul Pd umbro una secchiata d’acqua gelata: Ricci 41,8% e Marini 40,1%. Poi, piano piano, la paura è passata e s’è materializzata una vittoria le cui ridotte dimensioni non sorprendono la presidente uscente: «Ho vissuto queste ore – ha detto durante la diretta streaming di Umbria24 – con tranquillità. Ho sempre detto che la forbice sarebbe stata tra i 5 e i 7 punti e lo sapevamo fin dall’inizio».

VIDEO: MARINI COMMENTA IL VOTO

LA DIRETTA NON STOP

Forbice stretta La forbice stretta è dovuta, secondo la presidente uscente, al fatto che «il candidato del centrodestra ha tenuto insieme tutto, dalla Lega a Salvini, e quindi era evidente che tra noi e il centrodestra la forbice sarebbe stata stretta rispetto ad altre regioni dove loro sono divisi. Le proiezioni? La mia esperienza di ricercatrice mi dice che in regioni piccole come la nostra bisogna essere cauti. Il dato reale comunque è importante e significativo, abbiamo una maggioranza di governo. L’opposizione invece perde il suo carattere moderato acquistando la rappresentanza di Lega e M5S e vedremo quanto saprà fare l’interesse degli umbri».

AL VOTO UN’UMBRIA CONTENDIBILE
VIDEO: PARLA MARINI

Dato importante La presidente uscente ha poi voluto ringraziare «i cittadini umbri e tutti quelli che ci hanno dato una mano. Il dato del Pd lo considero importante, e abbiamo recuperato anche a Perugia dove l’anno scorso abbiamo perso in modo pesante. Domani riflettiamo, nel frattempo posso dire che questo risultato mi consegna una maggiore responsabilità e politicamente va interpretato». Nessuna sorpresa anche per quanto riguarda l’affluenza: «Il 55-56 per cento era un dato che ci attendevamo, nel contesto di un Paese che perde terreno in termini di partecipazione e frutto anche, credo, della delegittimazione fatta in questi anni a proposito dei comportamenti di alcuni rappresentanti delle regioni».

FOTOGALLERY: BRINDISI E FESTA AL PD

Ricci Pochi minuti dopo le 3 ai microfoni di Umbria24 ha parlato anche Claudio Ricci, che però per commentare a fondo i risultati vuole aspettare i risultati definitivi: «E’ già un risultato importante – dice il sindaco di Assisi – l’aver portato l’Umbria in bilico quando 5 anni fa c’era una forbice di 20 punti. E’ un risultato che ripaga dei 300 incontri fatti sul territorio nel corso di 20 mesi». Sulla stessa lunghezza d’onda la coordinatrice regionale di FI Catia Polidori, che ha parlato di «un risultato importante».

Twitter @DanieleBovi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.