giovedì 13 dicembre - Aggiornato alle 14:38

Manovra, Forza Italia: «Sbagliata, effetti devastanti sulle piccole imprese umbre»

Conferenze stampa a Perugia e Terni dei parlamentari e dirigenti azzurri: «Legge di bilancio assistenziale come quelle del Pd»

Berlusconi con parlamentari e sindaci di Forza Italia

«La micro impresa umbra rischia degli effetti devastanti per il costo del credito, che aumenta a causa dello spread, e per la restrizione del credito». È uno dei punti più critici della manovra finanziaria del governo, evidenziati nelle conferenze stampa tenute a Terni e Perugia dai parlamentari e dirigenti umbri di Forza Italia. L’input era arrivato due giorni fa nella cena insieme al leader Silvio Berlusconi, a Roma.

Mobilitazione I parlamentari Catia Polidori, Raffaele Nevi e Fiammetta Modena, insieme ai coordinatori provinciali Sergio Bruschini e Laura Buco, al consigliere regionale Roberto Morroni e a numerosi amministratori ed eletti hanno rappresentato in Umbria la mobilitazione di Forza Italia contro la legge di bilancio. Il coordinatore regionale, Catia Polidori, ha spiegato che «la manovra gialloverde non contiene la vera flat tax, mette a rischio i risparmi degli italiani, prevede pochi investimenti e per di più finti. Basti pensare ai no del Governo: no alla Tav, alla Tap».

Effetti negativi Forza Italia ha avanzato cinque controproposte con un unico obiettivo: la crescita. La flat tax per tutti, il sostegno alle imprese con il taglio del cuneo fiscale, un grande piano per le infrastrutture, la difesa del risparmio degli italiani e la ripresa del Sud. «In Umbria – come ha spiegato il capogruppo in Regione Roberto Morroni – la micro impresa rischia degli effetti devastanti per il costo del credito, che aumenta a causa dello spread, e per la restrizione del credito». Anche Nevi, capogruppo in commissione Agricoltura alla Camera, si è detto «molto preoccupato per il tessuto delle aziende agricole». Fiammetta Modena ha sottolineato infine come «la manovra sia sostanzialmente assistenziale come quelle del Pd. Del resto i 5 stelle sono il contenitore della sinistra post ideologica, peggiore per incompetenza».

I commenti sono chiusi.