martedì 22 ottobre - Aggiornato alle 18:17

Dopo la gaffe di Montefalco a Macerata spunta l’Umbria a Urbino: ancora Salvini

Nella città marchigiana i manifesti con scritto ‘L’Umbria vota Lega’. E la candidata denuncia atti di vandalismo

Lo scorso dieci febbraio toccò a Montefalco, questa volta, a parti inverse, tocca a Urbino. Se però quella volta si trattò di una vera gaffe, questa volta è bastato molto meno, probabilmente un pacco umbro di manifesti elettorali finito nella Marche (stesso collegio) a scatenare le ‘curve’ della rete. La volta scorsa a sorprendere fu sì la gaffe di collocare Montefalco nelle Marche in un video propaganda, postato sulla pagina Facebook di Salvini, ma anche il fatto che la Lega, a Montefalco, non è proprio straniera. Tenuto conto del fatto che il sindaco di quel Comune umbro, Donatella Tesei, era la candidata al collegio uninominale. Ma, come dire: la consulenza geografica a Donatella Tesei non fu richiesta e, la brutta figura, non risparmiata.

IL VIDEO: LA GAFFE

Il post Oggi invece che distribuire i manifesti marchigiani a Urbino ci finiscono quelli umbri, della candidata alle Europee per il Collegio dell’Italia Centrale (Toscana, Umbria, Marche e Lazio ndr.). In città sono spuntati manifesti propaganda della Lega, con la faccia di Salvini e il messaggio ‘L’Umbria vota lega’. Lo scatto del manifesto, come il primo post, sono di Alessia Morani, deputata del Pd.

E’ polemica Il post è stato poi condiviso da una ‘influencer del Pd’, Anna Rita Leonardi che, contattata da Umbria24, dichiara: «In città ne sono stati affissi diversi». Come accade solitamente si è scatenata una polemica social tra fronti opposti. Eccola.

Le denunce della candidata Lega Al fianco di Salvini comprare la foto della candidata alle Europee, per il collegio del Centro Italia e quindi anche per l’area di Urbino, Francesca Peppucci.  L’errore quindi sarebbe quello che nelle Marche, o quantomeno a Urbino, invece che distribuire i manifesti marchigiani con il volto della candidata sarebbero stati consegnati quelli umbri. E chi li ha affissi non se ne sarebbe accorto. Almeno non in tempo, per risparmiarsi la polemica social. Francesca Peppucci, di 26 anni, è la più giovane candidata alle Europee. E’ il capogruppo della Lega al Comune umbro di Todi. Dal canto suo continua a denunciare, sulla propria pagina Facebook, atti vandalici, come una svastica al contrario su una immagine che la ritrae con Salvini incollata sulla parte anteriore di un’auto. Episodi di vandalismo che, denuncia, si ripetono dopo quelli di Spoleto e Stroncone. Ecco quali.

I commenti sono chiusi.