sabato 25 maggio - Aggiornato alle 17:28

Foligno, via libera del consiglio al bilancio senza aumentare tasse e tariffe

Approvata ultima manovra della giunta Mismetti: «Conti in ordine e indebitamento molto basso»

Nando Mismetti

Via libera al bilancio senza aumenti. Il consiglio comunale di Foligno, con venti giorni di anticipo sulla scadenza fissata dalla legge, ha approvato a maggioranza il bilancio previsionale 2019, l’ultima manovra economica della giunta guidata dal sindaco Nando Mismetti arrivato a fine mandato.

In particolare, sono stati discussi e licenziati a maggioranza tutti i punti all’ordine del giorno, dall’addizionale Irpef alla tariffe sulla tassa rifiuti (tari), così come le aliquote Imu e il tributo sui servizi indivisibili, che ricalcano in toto quelle previste per lo scorso anno. Come era già emerso, è molto contenuto anche il livello di indebitamento del municipio e quindi dei folignati, su cui pesa un’esposizione di circa 155 euro procapite «tra i più bassi d’Italia – ha ribadito lunedì in aula Mismetti. Chiudiamo la legislatura coi conti in ordine e siamo riusciti anche ad investire cifre considerevoli, grazie ai finanziamenti europei che siamo riusciti ad ottenere, soprattutto per l’edilizia scolastica».

I commenti sono chiusi.