Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 29 gennaio - Aggiornato alle 23:28

FI accoglie Peppucci: «Rimpasto? Benvenuto ogni passo che rafforzi la coesione»

Il partito potrà contare in consiglio anche sull’ex Lega: «Qui per le persone e per i valori». Morroni: «Serve comunicare l’azione della giunta»

Da sinistra Ruggiano, Peppucci, Romizi, Morroni e Modena (foto U24)

di Daniele Bovi

«Per quanto ci riguarda siamo attenti e propensi a ogni tipo di azione in grado di rafforzare la coesione della maggioranza e del governo regionale». È un via libera all’insegna della grande diplomazia quello dei vertici di Forza Italia a proposito di quello che è ormai il romanzo politico del rimpasto. Del tema si è parlato martedì a Palazzo Cesaroni dove il partito ha dato il benvenuto a Francesca Peppucci, l’ex leghista uscita rumorosamente dalla Lega nel giugno scorso.

RIMPASTO, IL VERTICE LEGA-TESEI: IL PARTITO FA MURO

Rimpasto Rispondendo alle domande dei giornalisti, il vicepresidente della giunta Roberto Morroni ha ovviamente rinnovato il «leale sostegno» alla presidente Donatella Tesei: «Sul rimpasto – ha detto – ci rimettiamo a lei per far sì che anche questo passo possa essere coerente con l’esperienza di governo che stiamo facendo. Tutto ciò che è coerente con la volontà di imprimere forza e incisività alla nostra azione di governo è benvenuto. Stabilità e coerenza sono beni primari». Per Morroni serve «una grande campagna di comunicazione» a proposito del lavoro della giunta, orientato al «risanamento e rilancio riguardo a temi come trasporti, Nuova Monteluce, ex comunità montane, riorganizzazione della sanità; anche i dati economici testimoniano l’efficacia del nostro governo».

VIDEO – ROMIZI: «IO PRESIDENTE? SONO A DISPOSIZIONE DELLA COMUNITÀ»

Governo Decisamente meno diplomatico il commento di altri forzisti a microfoni spenti: «E che dobbiamo dire sul rimpasto? Il casino lo stanno facendo tutto loro». Il coordinatore del partito Andrea Romizi dalla sua sul punto assicura che «il tema non è quello dei bilancini bensì quello – dice – di restituire alla comunità il meglio di quello che abbiamo e di generare azioni di governo il più possibile efficaci e incisive. Né qui né in altre occasioni ci sentirete intervenire sulle diverse politiche che la Regione sta portando avanti».

Peppucci Parlando invece di Peppucci, Romizi ha assicurato che nel partito è arrivata «un’amministratrice di grande valore che, nonostante la giovane età, ha esperienza importante soprattutto nel campo del sociale. Con lei – sottolinea – staremo ancora più dentro la comunità regionale per recepire le istanze dei cittadini. Forza Italia vive momenti di riflessione e di riorganizzazione a livello nazionale ma oggi diamo il segno di un partito che cresce con nuovi amici e giovani Per gli umbri rimarremo un riferimento». «Sono qui – ha detto la diretta interessata – per i valori ma anche per le persone formate nei territori. Un partito, aperto al dialogo costruttivo, in cui si coniugano giovani ed esperienza e coerente rispetto agli impegni presi con gli elettori».

Ruggiano e Modena Grande regista dell’operazione il sindaco di Todi Antonino Ruggiano, tuderte come Peppucci: «Con lei – ha detto – ho un rapporto particolare nato ancora prima che decidesse di fare politica. È cresciuta molto e in cinque anni di consiglio comunale ha dato un apporto fondamentale. Sono convinto che darà un grande supporto a Forza Italia». «Noi – ha sottolineato poi l’ex senatrice Fiammetta Modena – diamo importanza a elementi come giovani e rappresentanza femminile e non lavoriamo dal punto di vista quantitativo o col manuale Cencelli. I nostri valori non perdono forza e vigore».

I commenti sono chiusi.