Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 7 febbraio - Aggiornato alle 12:23

Elezioni, risultati nei cinque comuni più grandi dell’Umbria partito per partito

Destra: record a Spoleto col 48,4 e Fd’I al 33,7. Centrosinistra: solo a Perugia oltre il 30, qui Terzo Polo in doppia cifra

©️Fabrizio Troccoli

di Chiara Fabrizi

A Spoleto il miglior risultato della coalizione di destra, che sfiora il 50 per cento, e di Fratelli d’Italia (quasi 33,7), mentre Perugia è l’unica città in cui centrosinistra supera il 30 per cento e dove peraltro il Terzo Polo va in doppia cifra. Questo emerge dalla prima carrellata di risultati elettorali nei cinque principali comuni dell’Umbria, ovvero Perugia, Terni, Foligno, Castello e Spoleto. Ovunque è clamoroso il flop della Lega che al Senato raccoglie meno di Forza Italia sia a Perugia che a Foligno, e risulta terzo partito della coalizione di destra a Spoleto in entrambi i rami del Parlamento. Da segnalare anche la buona performance a Foligno di Verdi e Sinistra,  che ha ottenuto più del 5 per cento.

Perugia Alla Camera la coalizione di destra incassa il 40,1 (al Senato 40,2) con Fratelli d’Italia che da sola sfiora il 28,3 (al Senato 27,5), mentre la Lega si ferma al 5,8 per cento (al Senato 6,1) e Forza Italia sfiora il 5,8 (al Senato 6,4 superando la Lega). Chiude il cerchio Noi moderati di Lupi allo 0,6 (anche al Senato). La coalizione di centrosinistra a Perugia vale il 30,9 (al Senato 31,7), con il Pd che si ferma al 23 (al Senato appena sotto al 24 per cento), Alleanza Verdi e Sinistra 4,7 (al Senato sfiora 4,6) e +Europa di Bonino al 2,7 per cento (anche al Senato). Impegno civico di Di Maio non raggiunge lo 0,4 (anche al Senato). A Perugia il M5s sfiora il 12,3 (al Senato quasi 12,2) per cento, mentre il Terzo Polo gira al 10,4 (al Senato appena sotto il 10,2 per cento), realizzando uno dei migliori risultati dell’Umbria.

Terni Alla Camera la coalizione di destra vale il 44,8 (al Senato 44,6), con Fratelli d’Italia che da sola porta in dote il 30 (al Senato 29,8), la Lega si ferma all’8,1 (al Senato 7,7) e Forza Italia a 6,6 (al Senato quasi 6,8), mentre Noi moderati si ferma allo 0,4 (al Senato 0,5). Il centrosinistra nella Conca sfiora il 26,5 (al Senato 26,7), con il Pd che segna quasi 20,2 (al Senato 20,5), l’alleanza Verdi e Sinistra 3,3 (al Senato 3,5) e +Europa 2,1 (anche al Senato), mentre Impiego civico raccoglie lo 0,4 (anche al Senato). Il M5s a Terni gira al 14,5 (al Senato 14,7) per cento, mentre il Terzo Polo si ferma a 7,2 (al Senato 7,4).

Foligno Nella terza città dell’Umbria, la coalizione di destra alla Camera vale il 43,6 per cento (anche al Senato) con Fratelli d’Italia che raccoglie il 29,4 (al Senato 28,9), la Lega del sindaco Stefano Zuccarini gira al 7,3 (al Senato 7,1) e Forza Italia al 7 (al Senato 7,5 dove scavalca la Lega). Pure qui Noi moderati gira allo 0,4 (anche al Senato). Il centrosinistra a Foligno ottiene il consenso del 27,6 (al Senato 27,9) dell’elettorato. In particolare, il Pd fa 20 (al Senato 20,7) a cui si somma il 5,5 per cento dell’alleanza Verdi e Sinistra (al Senato 5,2), qui trainato da Elisabetta Piccolotti e Nicola Fratoianni, che vivono in città. Nella coalizione di centrosinistra si segnala anche l’1,8 (al Senato 2) di +Europa, mentre pure qui Impegno civico di Di Maio non va oltre lo 0,4 (anche al Senato). A Foligno il M5 sfiora il 13,9 per cento (anche al Senato), mentre il Terzo polo gira appena sotto all’8,5 (al Senato 8,7).

Città di Castello La coalizione di destra sfiora il 48 per cento (al Senato 47,8) con Fratelli d’Italia che ottiene quasi il 31,9 (al Senato 31,4), la Lega raccoglie l’8,8 (al Senato 8,7) e Forza Italia il 7,2 (al Senato quasi 7,8), mentre Noi Moderati si ferma allo 0,3 per cento (anche al Senato). Il centrosinistra, invece, si ferma appena sotto il 26,8 (al Senato 28,3), con il Pd che è molto vicino al 21 per cento (al Senato 22,9), l’alleanza Verdi e Sinistra vale 3,1 (al Senato 2,8), +Europa quasi 2,3 (al Senato 2,1) e Di Maio allo 0,4 (anche al Senato). A Città di Castello il M5s raggiunge il 10,8 per cento (al Senato 10,5), mentre il Terzo Polo gira a 8,3 (al Senato 7,9).

Spoleto La coalizione di destra a Spoleto realizza il 48,4 (al Senato 48,2), con Fratelli d’Italia quasi 33,7 (al Senato 33,2), il 7,5 Forza Italia (al Senato 7,8), e quasi 7,1 la Lega (al Senato 6,9). Noi moderati vale lo 0,4 per cento (anche al Senato). Il centrosinistra sfiora il 23,8 (al Senato 25) con il Pd al 19,1 (al Senato quasi 20,3), alleanza Verdi Sinistra quasi 2,6 (al Senato sfiora 2,7) e +Europa sfiora l’1,6 (al Senato l’1,7). Di Maio si ferma appena sotto lo 0,4 per cento (anche al Senato). Il M5s a Spoleto incassa il 12,9 (al Senato 12,8) per cento, mentre il Terzo Polo gira all’8,4 (al Senato 7,8).

I commenti sono chiusi.