Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 7 ottobre - Aggiornato alle 04:10

Elezioni politiche, nuovo appello di Referendum e democrazia: «Firmate per la nostra lista»

La formazione promossa da Marco Cappato e Marco Perduca ha bisogno di 60 mila firme. In Umbria candidati Santi e Massoli

Stefano Massoli e Laura Santi

La lista Referendum e democrazia, promossa da Marco Cappato e Marco Perduca, denuncia la «discriminazione in atto nei confronti di chi ha bisogno di 60 mila sottoscrizioni cartacee per partecipare alle elezioni politiche» e invita il governo a intervenire nelle ultime ore utili per consentire la firma digitale per la presentazione delle liste. La lista è ugualmente impegnata in queste ore nella raccolta delle firme digitali in tutti i collegi di Senato, Camera e nella circoscrizione Europa. «Queste candidature – dice Cappato – esprimono la speranza di conquistare un minimo di democrazia per queste elezioni. Il gioco elettorale è evidentemente truccato e questi sono gli ultimi giorni per il Governo per intervenire con un decreto che riconosca la validità della firma digitale per la presentazione delle liste».

IL LINK PER FIRMARE

Le candidature «Ogni giorno scopriamo aspetti ‘tecnici’ di questa legge elettorale – ha replicato Marco Perduca, già senatore e presidente del referendum Cannabis – che confermano le discriminazioni per chi non ha l’esenzione e per chi vuole aprire le proprie liste a candidature dell’ultimo minuto senza dover annullare le firme già raccolte. Da un parte raccogliamo le firme ma dall’altra continuiamo a chiedere a chi può, e per certi versi deve, di sanare questa violazione dei diritti civili e politici». Cappato e Perduca faranno venerdì il punto sulla raccolta firme e presenteranno alcune delle candidature che hanno consentito alla lista Referendum e democrazia. In Umbria, in particolare, si sono messi in gioco Laura Santi insieme al compagno Stefano Massoli.

I commenti sono chiusi.