domenica 5 aprile - Aggiornato alle 00:49

Coronavirus, ripartono le riunioni di giunta: a Terni e a Giove sono in videoconferenza

Mercoledì l’esecutivo si riunisce a Palazzo Spada: «Provvedimenti fino alla fine dell’emergenza»

Per rispondere alle nuove normative anticontagio da coronavirus, anche il Comune di Terni si adegua: mercoledì tornerà a riunirsi la giunta del sindaco Leonardo Latini e lo farà in videoconferenza. Questa la decisione assunta da Palazzo Spada per la ripresa dei lavori. Assessori e primo cittadino quindi potranno tornare a riunirsi anche a distanza.

A Giove Intanto l’amministrazione comunale di Giove ha approvato un atto per svolgere le seduta di giunta comunale senza la presenza fisica. Il sindaco, Alvaro Parca, gli assessori e il segretario comunale possono partecipare ai lavori di giunta collegandosi con la sala dove si svolge la seduta, con mezzi audio, video o teleconferenza tramite utilizzo di videotelefono, videochiamata Whatsapp o computer attrezzato. Il sindaco o chi presiede la giunta in caso di sua non presenza dalla riunione, possono firmare digitalmente i documenti anche quando gli stessi amministratori si trovano fuori dal territorio comunale. Il computo del numero legale è eseguito sommando ai componenti presenti fisicamente nella sala ove si svolge la seduta, quelli collegati in videoconferenza o teleconferenza da luoghi diversi dalla sede istituzionale del Comune. Il provvedimento rimarrà in vigore fino alla cessazione dell’emergenza.

I commenti sono chiusi.