Quantcast
mercoledì 25 maggio - Aggiornato alle 11:30

Città di Castello, mercoledì arriva Ignazio Marino con il suo libro «Un marziano a Roma»

L’ex sindaco di Roma alle 17.30 nella sala consiliare. Iniziativa organizzata da Osservatorio beni comuni e Castello Cambia

Un particolare della copertina

Ignazio Marino presenterà il suo libro, «Un marziano a Roma», mercoledì 16 novembre a Città di Castello. L’appuntamento è fissato per le 17.30 nella sala consiliare del comune tifernate. L’iniziativa, promossa dall’Osservatorio beni comuni e da Castello Cambia, sarà presieduta e introdotta da Luciano Neri e vedrà la partecipazione anche del direttore del Corriere dell’Umbria Anna Mossutto e di quello de L’Altrapagina Antonio Guerrini.

La caduta Nel libro, che sta avendo un grande successo in tutta Italia e non solo, Ignazio Marino racconta la sua verità con una narrazione dura e senza censure, nella quale rivela le resistenze che ha trovato, e svela quelle che alla fine lo hanno eliminato: «Non con un voto alla luce del sole in consiglio comunale ma con un documento sottoscritto dal notaio congiuntamente da consiglieri del suo stesso partito, il Pd, e della destra».

Le difficoltà «Il libro rende evidenti le difficoltà di un sindaco onesto, assediato dal sistema di potere di Mafia Capitale, sostenuto dai cittadini e tradito clamorosamente dal suo partito e da apparati di potere trasversali che consociativamente hanno comandato e devastato la città più bella del mondo – scrivono in una nota gli organizzatori – Marino nel libro disegna un ritratto esplosivo della politica romana e nazionale, le responsabilità, le connessioni clientelari e mafiose, senza paura di fare nomi e cognomi».

Questione rifiuti «Le vicende di Roma – concludono i promotori – hanno un valore non solo in termini generali, ma anche per le evidenti connessioni con le vicende umbre e tifernati. Non dimentichiamo che chi gestiva i rifiuti a Roma e la più grande discarica d’Europa, sono gli stessi personaggi che gestiscono da decenni, in forma privatistica, i rifiuti in Umbria e a Città di Castello».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.