mercoledì 21 novembre - Aggiornato alle 19:02

Cirignoni al Parlamento del Nord: «L’Umbria è parte integrante della Padania»

Accompagnato da una ventina di militanti umbri del suo partito, Cirignoni parteciperà, infatti, in qualità di consigliere regionale eletto in Umbria, ai lavori del Parlamento della Padania, che si terranno domenica a Vicenza

Il consigliere regionale della Lega Cirignoni

«Il Parlamento della Padania, di cui l’Umbria è parte integrante è la risposta a tutti coloro che pensano di poter continuare come ai vecchi tempi a drenare risorse da un Centro-nord produttivo, in cui la legalità è un valore, per mantenere privilegi e assistenzialismo, a Roma come al Sud». Parola di Gianluca Cirignoni, capogruppo della Lega alla Regione Umbria, in partenza per la riunione del Parlamento della Padania.

Verso la cosiddetta Padania Accompagnato da una ventina di militanti umbri del suo partito, Cirignoni parteciperà, infatti, in qualità di consigliere regionale eletto in Umbria, ai lavori del Parlamento della Padania, che si terranno domenica a Vicenza. Un appuntamento alla presenza di parlamentari, consiglieri regionali e sindaci appartenenti al movimento leghista. «Di fronte all’evidente manovra per affossare la riforma federalista approntata con la scusa dello ‘spread’ dalle lobbies centraliste, assistenzialiste e finanziarie, principali responsabili del disastro del nostro debito pubblico, la Lega nord non piega la testa – afferma Cirignoni – e non si unisce al gregge condotto da una gerontocrazia massonico-finanziaria. La debacle del debito italiano non è data solo dalla sua grandezza, ma principalmente  dal  fallimentare modo in cui è stato speso in particolare per l’assistenzialismo al Sud e per opere pubbliche abbandonate a sé stesse, che purtroppo – conclude – anche in Umbria sono mute testimoni di sprechi e ritardi».


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.