Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 21 ottobre - Aggiornato alle 17:19

Ballottaggio a Spoleto, Grifoni incassa il sostegno della Lega: «Città riparte solo col centrodestra»

di Chiara Fabrizi

Il candidato sindaco Sergio Grifoni incassa il sostegno della Lega, che a Spoleto vale a poco più del 5 per cento. Non passa per gli apparentamenti formali, che non sono stati siglati entro i tempi di legge ormai scaduti, ma l’indicazione di voto dal Carroccio arriva chiara e netta a cinque giorni dal ballottaggio di Spoleto. «Siamo convinti – si legge in una nota della segretaria regionale della Lega – che il percorso di ripartenza della città possa essere garantito solo da una sinergia di forze politiche e civiche di centrodestra che condividono gli stessi nostri valori, con il coinvolgimento attivo di cittadini, associazioni e realtà del tessuto economico-sociale e quindi dal candidato Grifoni».

La Lega si schiera con Grifoni Dal Carroccio, però, non vogliono sentire parlare di accordi sotto banco o nell’ombra, ma è chiaro che il sostegno di Grifoni porterà con sé un riconoscimento per i leghisti: «Non ci interessano le poltrone o gli accordi sulle nomine, perché – dicono comunque dalla segreteria del partito – il nostro unico obiettivo è quello di garantire alla città un governo capace e in grado di produrre quelle proposte necessarie allo sviluppo del territorio». Il candidato sindaco Grifoni, sostenuto da Alleanza civica, Fratelli d’Italia e Obiettivo comune, contattato sul punto si limita a rispondere: «Chi si sente coinvolto sarà coinvolto, ma non ho pensato all’eventuale giunta, faccio un passo per volta e sono concentrato solo sul ballottaggio». Resta ancora da capire la posizione di Forza Italia, che già sabato si era di fatto resa disponibile a schierarsi con Grifoni per restare in pista. Oltre naturalmente al ruolo che avranno i leghisti in caso di vittoria ed eventualmente anche gli azzurri, fermo restando che i due partiti non sono andati oltre l’elezione come consiglieri dei candidati sindaco sostenuti, ossia Paolo Imbriani e Maria Elena Bececco.

@chilodice

I commenti sono chiusi.