martedì 26 settembre - Aggiornato alle 14:45

Articolo 1 Mdp, «Sinistra in festa» a Casa del Diavolo: sabato arriva D’Alema. Il programma

Appuntamento dal 14 al 18 settembre, Mazzoni e Marinelli: «Occasione per riallacciare legami spezzati e ricomporre fratture»

Massimo D'Alema

di D.B.

«Riallacciare legami spezzati e ricomporre fratture nel vasto popolo della sinistra». Questo l’obiettivo dichiarato di «Sinistra in festa», l’appuntamento organizzato da Articolo 1 – Movimento democratico e progressista in programma alla Casa del Popolo di Casa del Diavolo da giovedì 14 a lunedì 18 settembre. A spiegare il senso dell’iniziativa sono stati, martedì nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta da Umbrò, il coordinatore cittadino e quello provinciale di Mdp, ovvero Andrea Mazzoni e Valerio Marinelli. «Già dal titolo – ha detto Marinelli – nonché dalle iniziative unitarie di venerdì, domenica e lunedì si evince che la manifestazione vuole essere una festa per tutta la sinistra e il suo popolo». «Articolo uno – ha aggiunto Mazzoni – con generosità e con uno sforzo unitario vuol chiamare a raccolta tutte le anime della sinistra nella società per avviare un percorso comune».

Sabato D’Alema Ed è proprio in questo solco che si inscrive l’iniziativa di domenica mattina su Perugia intitolata «Perugia si riprende» che costituisce «un primo momento di confronto – ha spiegato il coordinatore cittadino – tra realtà del lavoro, dell’associazionismo e della cultura, per lavorare a un progetto comune per Perugia». Il programma
ha il suo clou sabato 16 quando Massimo D’Alema sarà intervistato alle 18.30 dal giornalista di RaiNews24 Roberto Vicaretti. Giovedì 14 invece in apertura si parlerà, alle 21, di trasporti, infrastrutture, sviluppo e lavoro nel corso di un appuntamento dal titolo «Mobilità in Umbria: anno zero»; a partecipare i deputati Franco Bordo e Luca Pastorino e il segretario nazionale della Filt-Cgil Michele De Rosa, mentre a coordinare sarà Antonio Luna di Mdp Umbria. Venerdì invece alle 18 «Voglia di unità a sinistra», con il consigliere regionale Attilio Salinas, Anna Falcone di Alleanza popolare per la democrazia, l’eurodeputato Massimo Paolucci ed Elisabetta Piccolotti della segreteria di Sinistra italiana.

Il programma Alle 21 presentazione del libro di Valerio Marinelli «Il partito» con Fabrizio Bracco, Emanuele Macaluso e il professore di filosofia del diritto Michele Prospero. Domenica 17 alle 10 «Perugia si riprende. Costruiamo insieme il futuro della nostra città», dibattito al quale parteciperanno Andrea Mazzoni, coordinatore di Mdp Umbria e il senatore di Mdp Paolo Corsini; alle 17.30 invece, dopo il pranzo di sottoscrizione, «Una sinistra nuova per l’Umbria» con Lamberto Bottini e i membri degli altri partiti e associazioni della sinistra umbra; a concludere, l’intervento di Miguel Gotor. Lunedì, in conclusione, alle 18 «Donne e uomini in cammino, scrittori a confronto su migrazioni e nuovi razzismi», mentre alle 21 «Un progetto per unire la sinistra», dibattito introdotto da Valerio Marinelli (coordinatore provinciale di Mdp) al quale prenderanno parte anche i deputati Giorgio Airaudo, Giuseppe Civati e Alfredo D’Attorre. Tutte le sere sarà possibile cenare a partire dalle 19.30 (menù fisso a 15 euro).

L’assemblea Mercoledì 13 invece, alle 17, al cinema Zenith di Perugia la sinistra umbra organizza un’assemblea pubblica «per continuare il progetto politico – spiegano gli organizzatori – già avviato anche a Perugia, di unità della sinistra promosso a livello nazionale dall’iniziativa al teatro Brancaccio del 18 giugno in seguito all’appello di Anna Falcone e Tomaso Montanari. ’iniziativa verterà sulle tematiche regionali, con la presenza di sindacati, movimenti, partiti ed associazioni locali, e su tematiche nazionali con la presenza di esponenti nazionali dei partiti di sinistra attivi in questo progetto tra cui Maurizio Acerbo (PRC), Nicola Fratoianni (SI), Andrea Maestri (Possibile) e Nico Stumpo (MDP-Art1)». Tra le tematiche che verranno affrontate, istruzione, sanità, politica economica e lavoro.

Twitter @DanieleBovi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.