Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 12 aprile - Aggiornato alle 01:18

Alviano, no alla chiusura della filiale della CariOrvieto

Il consigliere della Lega Nicchi pronto a dare battaglia per il mantenimento della banca

Daniele Nicchi (©Fabrizio Troccoli)

«Si devono mettere in campo tutte le iniziative possibili al fine di scongiurare la chiusura della filiale di Alviano della CariOrvieto». Così il consigliere regionale della Lega Umbria, Daniele Nicchi, secondo il quale, stando ai rumors, il comune dell’Amerino sarebbe prossimo ad un ridimensionamento per effetto del nuovo piano industriale della Banca popolare di Bari controllata da Medio credito centrale e della Cassa di Risparmio di Orvieto.

Cari Orvieto «La politica di tagli – argomenta il consigliere – mina la presenza di servizi fondamentali per la cittadinanza e la questione colpisce soprattutto le persone anziane, escluse dalla tecnologia in quanto non sono in grado di utilizzarla, e che confidano nella banca per ritirare la pensione e pagare le bollette. Come Lega – conclude Nicchi – ci impegneremo affinché prima di intraprendere qualsiasi iniziativa venga posta la massima attenzione al tessuto sociale di riferimento e si guardi alle esigenze del territorio e di chi lo popola».

I commenti sono chiusi.