mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 10:33
27 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 18:00

Perugia, un’altra vittima del terremoto: muore l’anziano schiacciato ad Arquata del Tronto

Marino Filotei, originario di Roma, aveva 77 anni. Era stato trasportato al Santa Maria ma stamani a mezzogiorno è spirato nel reparto di rianimazione

Perugia, un’altra vittima del terremoto: muore l’anziano schiacciato ad Arquata del Tronto
I crolli ad Arquata

di Enzo Beretta

E’ morto l’uomo di 77 anni che mercoledì era stato ricoverato all’ospedale di Perugia in seguito alle lesioni riportate nel crollo dell’abitazione di Arquata del Tronto. Marino Filotei, originario di Roma, era arrivato in Umbria in condizioni drammatiche dopo essere rimasto per circa dieci ore sotto le macerie della casa marchigiana in cui stava trascorrendo un periodo di vacanza assieme alla propria famiglia. La vittima – si apprende in ambienti medici – è deceduta in tarda mattinata nel reparto di rianimazione, in seguito ai gravi traumi riportati.

Dieci ore sotto le macerie Dopo essere stato estratto dalle macerie era stato trasferito dalla provincia di Ascoli con l’elisoccorso al Santa Maria della Misericordia. Subito dopo la stabilizzazione nella sala rossa del pronto soccorso i medici avevano iniziato le terapie ma le sue condizioni con il trascorrere dei giorni sono peggiorate fino al drammatico epilogo intorno a mezzogiorno. L’anziano in questi giorni è stato assistito dal figlio, anche lui presente in casa durante la scossa. Il figlio – si apprende – si è diviso tra il nosocomio umbro in cui era ricoverato il padre e quello di Macerata in cui si trova la sorella, anche lei in gravi condizioni per le ferite da schiacciamento riportate in seguito al crollo avvenuto nella provincia di Ascoli. Con il decesso di Filotei sale a 50 il numero delle vittime del terremoto nelle Marche. Nella notte tra venerdì e sabato i corpi senza vita dei coniugi orvietani Matteo Gianlorenzi e Barbara Marinelli estratti dalla macerie dell’Hotel Roma.

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250