martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 10:41
14 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 20:11

Perugia-Ternana, Longarini carica i rossoverdi: «In campo voglio vedere lo spirito delle Fere»

L'amministratore unico in Comune per la presentazione della squadra e delle maglie. Il sindaco Di Girolamo: «C'è un forte legame tra i colori e la città»

Perugia-Ternana, Longarini carica i rossoverdi: «In campo voglio vedere lo spirito delle Fere»

di Massimo Colonna

«E’ questa quella che useremo per il derby», spiega Simone Longarini mentre tocca la terza maglia delle Fere, quella a sfondo nero. «Sabato voglio vedere il giusto approccio alla gara: sono sicuro che abbiamo allestito un gruppo che può togliersi soddisfazioni, a cominciare dalla sfida di Perugia». L’amministratore unico rossoverde descrive così il suo pensiero in vista della supersfida di sabato pomeriggio al Curi. Accanto a lui, nella sala comunale del consiglio, ecco il sindaco Leopoldo Di Girolamo e l’assessore allo Sport Emilio Giacchetti. L’occasione è la presentazione ufficiale di squadra e maglie.

Gallery: le nuove maglie

Giorno di festa Tifosi, giocatori, staff tecnico, dirigenti e amministratori comunali: tutti insieme nella sala del consiglio per il via ufficiale alla stagione anche sotto il profilo ‘civile’. «Oggi è un giorno di festa – ha spiegato Longarini – per cui voglio ringraziare anche il sindaco Di Girolamo per quello che stiamo facendo tutti insieme in questi mesi. Il sindaco dimostra ogni volta il suo attaccamento alla Ternana e sono sicuro che sia il tifoso numero uno dei colori rossoverdi. Per quanto riguarda la squadra, credo che il manager Carbone abbia tutte le potenzialità per togliersi delle soddisfazioni insieme ai ragazzi: abbiamo allestito un buon gruppo. Per quanto riguarda il recente passato (la vicenda Panucci, ndr) potrei dire molte cose ma preferisco non rovinare questa giornata».

Legame con la città L’evento era anche l’occasione per spiegare ai nuovi giocatori quale sia il legame tra la città e la squadra. A spiegarlo sia il sindaco Di Girolamo che l’assessore Giacchetti. «La storia della Ternana – ha spiegato il primo cittadino – parte dall’acciaieria e dalla cascata delle Marmore, visto che le prime partite dei colori rossoverdi partirono proprio dal campo di viale Brin. Questo sta a significare il forte legame che i ternani hanno con questa squadra, dato anche dall’accostamento con i simboli e i valori cittadini». «E’ simbolico il fatto che la presentazione della squadra – ha sostenuto Giacchetti – avvenga nella casa dei ternani, nel consiglio comunale. Veniamo da un anno denso di interlocuzioni tra amministrazione e società. Speriamo che questo percorso possa concludersi anche con soddisfazioni sportive».

La squadra L’evento è proseguito poi con le parole di Gianluca Serpetta, responsabile dello sponsor tecnico Macron, per la presentazione delle maglie ufficiali: «La terza, quella a sfondo nero, sarà quella che verrà utilizzata sabato per il derby». Poi il capitano Biagio Meccariello è passato alla presentazione dei compagni di squadra, con ovazioni per Falletti e Avenatti e un lungo applauso per il baby Petriccione. Poi Carbone: «Fa piacere ricevere una accoglienza così calorosa – ha spiegato il mister – anche perchè ci tengo molto che si crei un clima famigliare e questi eventi vanno proprio in questa direzione. Per quanto riguarda la partita di sabato, il derby è sempre un derby, diverso da tutti gli altri match. Dobbiamo essere bravi a lavorare al massimo in settimana e a farci trovare pronti». Saluti, foto e in bocca al lupo: poi il pullman riparte in direzione stadio Liberati.

@tulhaidetto

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250