domenica 25 settembre 2016 - Aggiornato alle 09:08
16 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 20:31

Perugia-Ternana, la carica di Carbone: «Derby gara speciale, dobbiamo avere fame»

Il mister delle Fere alla vigilia della supersfida: «Punto sul giusto approccio al match»

Perugia-Ternana, la carica di Carbone: «Derby gara speciale, dobbiamo avere fame»

di Massimo Colonna

Batte i pugni sul tavolo Benny Carbone: «Dobbiamo avere fame, noi veniamo dalla strada». Erano anni che non si vedeva un tecnico delle Fere alzare la voce in sala stampa alla vigilia di un match. Né con Panucci, nè con Breda, nè con Tesser, forse qualche sfuriata del primo Toscano. Ma Carbone, che forse tatticamente deve ancora trovare la quadratura, dà l’idea comunque di aver capito ciò che serve alla Ternana adesso: uno che smuova l’ambiente anche a livello psicologico, uno che ogni tanto dia una secchiata d’acqua in faccia. Uno che sbatte i pugni, in sostanza. «Il derby non è una partita come le altre: il campionato per noi ora è fermo».

I pugni «Ho parlato molto con i ragazzi in settimana – spiega il tecnico nella conferenza stampa di presentazione del match di sabato pomeriggio al Curi – e ho puntato molto sull’aspetto psicologico. Per me è importantissimo centrare l’approccio alla gara. Indipendentemente da chi abbiamo di fronte ma in particolar modo in una sfida delicata come quella contro il Perugia. Ho visto risposte buone da parte dei miei giocatori. A livello psicologico siamo pronti».

Match a parte Carbone ha affrontato anche derby da calciatore «ma questo è particolarmente importante. Lo so, lo sento in città, anche perché da quando sono arrivato i tifosi non mi chiedono altro. Sappiamo dell’importanza di fare risultato, anche perché è dal 1991 che la Ternana no vince un derby in trasferta. Lo dobbiamo ai tifosi, alla città, al presidente Longarini e a noi stessi per il lavoro che stiamo portando avanti».

La parte tecnica Al di là delle emozioni e della concentrazione poi c’è anche il campo con la parte tecnica. «Bucchi ha già dato la formazione? E io non la do. Voglio prima svelarla ai miei giocatori. Comunque ho le idee chiare». Di più dalla bocca del mister non esce: «Il modulo? Vediamo. Defendi? Vediamo». E sorride. Ma il derby Carbone vuole giocarlo anche così, tenendo tutti sulla corda consapevole dell’importanza di avere giocatori pronti ad entrare subito dentro con la grinta giusta. «Dobbiamo assolutamente centrare l’approccio alla gara. Se partiamo bene sotto questo profilo, andrà bene. Il Perugia? Gioca bene, forse ha raccolto meno di quanto meritasse. Ma ogni gara ha una storia a sé e noi la storia vogliamo scriverla in questo derby».

@tulhaidetto    

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250